Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bomber vero: Balo merita ancora fiducia

Italo

Cucci

Sembrava fosse già a conoscenza del gossip (esploso anni dopo, ma circolante da tempo) con l’ex Pupone oggi intento a macerarsi per Ilary. Se l’era data a gambe, Luciano, via da Roma e finalmente all’Inter. E cosa gli capita a Milano? Icardi immerso nel gossip con Wanda Nara. Wow! E così, se fossi Balotelli non penserei al Napoli (salvo miracoli) dove s’innamoreranno del silente gigante coreano Min-jae Kim o dell’impronunciabile georgiano Kvaratskhelia; me ne starei in Turchia – nazione emergente – o cercherei di accasarmi in Italia solo dove c’è un allenatore disposto a passar sopra a certe storie del passato, visto che Balo ha appena festeggiato la prima Comunione della figlia Pia con Raffaella Fico, la mamma della bimba, e sembrava (quasi) un gentleman.

Da tifoso (confesso) del Bologna lo porterei al volo sotto le Due Torri che purtroppo non sono diventate tre con la Torre di Pisa: Lucca è andato all’Ajax, Sinisa potrebbe recuperare il ragazzo che aiutò a crescere quand’erano insieme all’Inter, unico a difenderne le qualità tecniche superiori alle follie da adolescente in ritardo. Niente ingerenze, per carità, ma nel momento in cui lo stesso Mancini – che lo conosce bene – pensa ai gol azzurri del futuro non potendosi cullare nella speranza di uno Scamacca maturato nel West Ham o di un Raspadori conteso (ma non troppo) fra Napoli, Roma, Juve…e Sassuolo, un Supermario di ritorno in Italia lo vedrei bene. Diciotto gol turchi non sono una dote da buttare, e a pensarci bene l’ultima volta che abbiamo visto un bomber azzurro battere alla grande la Germania senza rigori e con abbraccio di mamma quello era proprio lui. Suo anche l’ultimo gol azzurro a un Mondiale, in Brasile nel 2014. Dopo, lui non c’era più, nè con Ventura nè con Mancini. E niente mondiali per l’Italia. Sì, mi piacerebbe rivederlo fra le amate sponde.

Fonte: quotidiano.net

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *