Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bologna, bimbo sta per soffocare: infermiere lo salva via App

Il racconto di quei minuti drammatici – “Se non fosse stato per lui e per il suo sangue freddo, poi per il Maggiore e il Sant’Orsola, ora per noi sarebbe una tragedia immane”, ricorda giorni dopo l’accaduto mamma Stefania a Il Resto del Carlino. E papà Michele non ha avuto, certamente, meno freddezza.

“Ancora adesso io e Michele – continua la donna – non sappiamo come abbiamo fatto a restare calmi. Davanti a noi c’era la vita di nostro figlio, ma mi creda la serenità del soccorritore è stata decisiva”.

Potenza dell’App – Per 23 minuti il padre di Patrick ha praticato sul corpicino del figlio, esanime, le manovre di disostruzione e il massaggio cardiaco, sempre teleguidato dall’operartore del 118. Tutto reso possibile dall’App FlagMii, che da circa un anno è utilizzata in Emilia-Romagna e Piemonte per permettere di ridurre i tempi di intervento e di aiutare il soccorritore a distanza.

Ma come funziona quest’App salva-vita? “Ho chiamato il 118 – riferisce mamma Stefania a Il Resto del Carlino. – Mi hanno chiesto cosa era successo e da dove stavamo chiamando, poi mi hanno passato l’infermiere Daniele Celin, il quale, con un sangue freddo incredibile, ci ha chiesto di poter vedere con i propri occhi ciò che stava accadendo e di poter teleguidare nelle manovre rianimatorie mio marito”.

Così, continua il racconto di quei drammatici momenti,  “mi ha inviato un messaggio, mi ha detto di accettarlo e di attivare la videocamera che io continuavo a puntare sul mio bimbo e su mio marito che stava praticando il massaggio cardiaco. Attraverso la telecamera l’operatore ha corretto ogni azione, ogni movimento delle mani di Michele, era come se fosse lì accanto a noi. Sapevamo esattamente cosa fare grazie alle sue direttive precisissime”.

Ventitré minuti fino l’arrivo del medico e dell’ambulanza”, conclude la donna.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *