Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bollettino Coronavirus Italia, le cifre del 24 ottobre. Tabella Covid: contagi e morti

Roma, 24 ottobre 2020 – Si attende il nuovo bollettino del ministero della Salute sull’andamento del Coronavirus in Italia, mentre governo e Regioni studiano se e quali nuove misure restrittive adottare per contrastare la diffusione del contagio del Covid. Il coprifuoco è già stato adottato in Lombardia, Lazio e Sicilia (e da lunedì in Piemonte), mentre il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha imposto il lockdown per 30-40 giorni. Decisione che, nella sera di ieri, ha scatenato violenti proteste a Napoli. Intanto, la Protezione civile ha aperto le procedure per l’individuazione di 2mila persone (tra medici, sanitari e addetti all’attività amministrativa) da impiegare, su base territoriale, per rafforzare l’attività di ricerca e gestione dei contatti dei casi (contact tracing). La situazione non va meglio nel resto d’Europa: la Slovenia ha chiuso i confini con l’Italia e in Polonia è risultato positivo il presidente Duda, mentre la cencelliera Angela Merkel rinnova l’appello ai tedeschi a limitare i contatti.

Emilia Romagna superata quota mille contagi: dagli 888 di ieri ai 1.180 nuovi positivi, su un totale di 17.612 tamponi eseguiti (a cui si aggiungono 2.256 test sierologici) nelle ultime 24 ore, il 6,7%. Dall’inizio dell’epidemia il numero delle persone che hanno contratto il virus sale a 45.542. La seconda ondata “anche in Emilia Romagna si fa sentire eccome”, aveva detto ieri l’assessore regionale alla Salute, Raffaele Donini. Purtroppo, si registrano 10 nuovi decessi: 4 nella provincia di Modena (tre donne di 95, 92 e 87 anni e un uomo di 82), 2 in quella di Ferrara (una donna di 87 anni e un uomo di 86), 2 in quella di Reggio Emilia (una donna di 90 anni e un uomo di 78), 1 in quella di Parma (un uomo di 80 anni) e 1 in quella di Bologna (un uomo di 84 anni).

Toscana sono 29.427 i casi di positività al coronavirus, 1.526 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono il 5,5% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dell’1,6% e raggiungono quota 12.491 (42,4% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 987.024, 13.369 in più rispetto a ieri. Sono 8.886 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 17,2% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 1.105 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 15.688, +9,1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 727 (71 in più rispetto a ieri), di cui 87 in terapia intensiva (5 in più). Oggi si registrano 11 nuovi morti: 8 uomini e 3 donne con un’età media di 86,6 anni. 

Marche: sono stati 274 su 1.621 nuove diagnosi (quasi il 17%), a fronte dei 453 su 2.224 di ieri (oltre il 20%). Il giorno precedente 321 su 1.707; 18,8%). Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nell’ultima giornata sono stati testati complessivamente 2.713 tamponi di cui però 1.092 nel percorso guariti.




Le altre regioni

In Basilicata, ieri, sono stati processati 1.214 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 69 sono risultati positivi. In Abruzzo invece sono 375 i nuovi casi su 3.862 tamponi eseguiti. E anche in Sardegna dall’inizio dell’emergenza sono 7.564 i casi di positività: nell’ultimo aggiornamento si registrano 329 nuovi casi e tre decessi, due donne, di 93 e 82 anni, e un uomo, di 88. Altri 166 contagi in Calabria

image

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *