Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bmw M4 Competition Maloo, un pick-up da corsa

DinMann ha trasformato una Bmw M4 Competition in un “ute” esagerato, un pick-up corsaiolo da oltre 500 Cv. Farà arrabbiare i puristi?

Spesso ci si interroga sull’utilità delle station wagon sportive, le “familiari” anabolizzate con motori e performance da supercar. Ma si sa, cercare la razionalità nella passione è perfettamente inutile, e dunque non proveremo a farlo nemmeno di fronte a Maloo, l’ultima incredibile creazione degli americani di DinMann. Di cosa si tratta? Di una Bmw M4 Competition trasformata in pick-up, per ottenere quello che probabilmente è il veicolo cassonato più “racing” in circolazione. 

ISPIRATO AGLI “UTE”

—  

Mostrato in anteprima al Sema di Las Vegas, dov’era esposto allo stand di Stek Automotive, Maloo segue il filone degli “ute” australiani, mezzi che, almeno fino a qualche anno fa, erano molto popolari nella terra dei canguri: per farla breve e non entrare troppo nello specifico, potremmo parlare di pick-up derivati da vetture, talvolta (se non addirittura spesso) caratterizzati da design e indole sportiva. È proprio il caso di Maloo, la cui base è appunto la versione Competition della coupé bavarese, un bolide da 510 Cv spinto da un vigoroso sei cilindri 3.0 biturbo. Un po’ è shockante sapere che in questo caso non si è partiti da un’auto incidentata o comunque compromessa, ma da un esemplare sano e nuovo di zecca, acquistato appositamente per essere immolato – ci perdonerete il termine – sull’altare della customizzazione. La trasformazione della M4 Competition in un pick-up da attacco ai cordoli ha richiesto sei settimane, obbiettivamente un tempo record vista la qualità della realizzazione, che ha richiesto il taglio della sezione posteriore del tetto e modifiche sostanziali al retrotreno. Per scongiurare ogni possibile pericolo di passare inosservati c’è infine il wrapping blu a specchio, ma non siamo sicuri che fosse proprio necessario.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *