Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Biathlon, Tommaso Giacomel sfiora il podio nell’individuale di Ruhpolding. Johannes Boe vince con 2 errori!

Johannes Boe si conferma, ancora una volta, il più forte di tutti. Nonostante ben due errori al tiro (uno nella prima serie e uno nella quarta), il fenomeno norvegese si impone nella 20 km individuale di Ruhpolding (Germania), appuntamento di apertura della quinta della Coppa del Mondo 2022-2023 di biathlon. Per il classe 1993 si tratta dell’ottava vittoria individuale stagionale, la decima contando anche le prove a squadre. 

48:48.4 il tempo del fratello più grande dei Boe, che al traguardo precede di 9”9 il connazionale Vetle Sjåstad Chrisitiansen (0+0+0+1) e e di 29”3 lo sloveno Jakov Fak, autore di una grande prova chiusa con il 20/20. Quarto il norvegese Sturla Holm Læegreid a 42”8 con un errore nell’ultimo poligono, mentre termina in quinta posizione un ancora ottimo Tommaso Giacomel. L’azzurro commette soltanto un errore nel tiro (nella terza serie, ossia la seconda a terra), termina la gara con un ritardo di 47”6 da Johannes Boe ed eguaglia il miglior risultato in carriera (quinta posizione) ottenuto settimana scorsa a Pokljuka (Slovenia) nella gara a inseguimento. 

Sesto il tedesco Benedikt Doll a 56”3 dalla prima posizione (0+0+1+0), settimo il lettone Andrejs Rastorgujevs (0+0+0+1) a 1’21” e ottavo il ceco Michal Krcmar a 1’27” (0+0+0+1). Chiudono la top ten il francese Quentin Fillon Maillet, nono a 1’44” (1+1+0+0), e il norvegese Tarjei Boe, decimo a 1’46” (0+0+0+1). Fuori dalla zona punti, a causa soprattutto dei tanti errori al tiro, tutti gli altri azzurri: Daniele Cappellari è 52° a 5’30” da Johannes Boe (0+0+1+2), Didier Bionaz 54° a 5’56” (1+2+2+0), Patrick Braunhofer 59° a 6’51” (1+2+2+0) e Daniele Fauner 93° a 12’10” (2+2+0+2). Da segnalare infine la non partenza di David Zingerle. 

Biathlon, Coppa del Mondo Ruhpolding 2023: i convocati dell’Italia. Dorothea Wierer, Lisa Vittozzi e Tommaso Giacomel le punte

Grazie a questa vittoria Johannes Boe sale a 869 punti in classifica generale e allunga ulteriormente su  Læegreid, secondo con 725, e Christiansen, adesso terzo con 428 anche grazie all’assenza odierna del francese Emilien Jacquelin. Il migliore degli italiani è invece Tommaso Giacomel con 282 punti. Johannes Boe raggiunge il primo posto anche nella graduatoria di specialità con 119 punti. Secondo Christiansen con 111 e terzo Hartweg (oggi 11°) con 105. 17° con 45 punti Giacomel, primo degli azzurri.

Foto: LaPresse

Fonte: news.google.com

Bellina Piazza

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *