Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bentley Bentayga Extended Wheelbase: immagini, dimensioni, interni, motori

Passo allungato di 18 centimetri per un comfort principesco. Il passo della Bentayga è stato allungato di 180 mm raggiungendo un valore totale di 3,17 metri e portando la lunghezza complessiva della vettura a 5,32 metri. La presenza dell’asse posteriore sterzante permette di ridurre del 7% il diametro di sterzata, mentre le sospensioni Dynamic Ride con barre attive alimentate da un impianto 48V consentono di mantenere ideale il bilanciamento tra confort e handling. Per non sbilanciare le proporzioni della Suv, tutti i centimetri extra sono stati dedicati alla zona posteriore, e per questo l’unica modifica visibile è quella relativa alla lunghezza della portiera, che può ora essere dotata anche di apertura e chiusura elettrica automatizzata. In realtà, le modifiche riguardano anche la posizione del tetto panoramico (arretrato di 125 mm) e l’adozione di serie dei cerchi di lega da 22″ e della griglia frontale con finitura Bright Chrome e griglia nera.

Quattro o cinque posti possono bastare. Di serie, la vettura viene proposta nella versione 4+1 con sedili esterni posteriori regolabili a 16 vie e dotati di riscaldamento, ventilazione e massaggio, mentre sono opzionali le varianti quattro posti con console centrale fissa e frigobar integrato e quella cinque posti con divano tradizionale. La configurazione più ricca è rappresentata dall’inedito pacchetto Airline Seat, che include due sedute singole con 22 regolazioni elettriche e un sistema di climatizzazione automatica e regolazione automatica della postura. Per tutte le varianti della Bentayga Extended Wheelbase, è prevista poi una nuova porzione posteriore della console centrale collegata alla plancia che integra il Touch Screen Remote, le bocchette di areazione e le superfici di ricarica wireless per smartphone. È importante notare, poi, che la Bentley ha previsto anche l’allestimento sette posti sulla Bentayga normale: con il passo lungo, questo allestimento non è previsto, per concentrare l’attenzione sui soli passeggeri della seconda fila. 

Fonte: quattroruote.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *