Viva Italia

Informazione libera e indipendente

‘Benelli su Benelli’, si accendono i motori


di Claudio Salvi L’attesa è finita. “Benelli su Benelli”, il docufilm sulla vita del leggendario pilota pesarese Tonino, dopo l’anteprima a settembre nelle giornate degli Autori alla Mostra del Cinema di Venezia, sarà finalmente proiettato nella sua interezza lunedì sera (ore 21) al Teatro Sperimentale. E’ proprio nella città dell’ultimo rampollo della dinastia dei fondatori della famosa casa motociclistica – e dove a maggio sono state girate molte scene della fiction – che sarà presentata in prima nazionale questa nuova produzione firmata dalla casa di produzione bolognese Genoma films. Nel…

di Claudio Salvi

L’attesa è finita. “Benelli su Benelli”, il docufilm sulla vita del leggendario pilota pesarese Tonino, dopo l’anteprima a settembre nelle giornate degli Autori alla Mostra del Cinema di Venezia, sarà finalmente proiettato nella sua interezza lunedì sera (ore 21) al Teatro Sperimentale. E’ proprio nella città dell’ultimo rampollo della dinastia dei fondatori della famosa casa motociclistica – e dove a maggio sono state girate molte scene della fiction – che sarà presentata in prima nazionale questa nuova produzione firmata dalla casa di produzione bolognese Genoma films. Nel docufilm – che avrà una grande impronta femminile grazie alla regia di Marta Miniucchi e alla sceneggiatura di Annapaola Fabbri – sarà ricostruita la breve vita, umana e sportiva, del più piccolo dei sei fratelli Benelli, fondatori ai primi del Novecento della famosa casa motociclistica di Pesaro: un marchio divenuto leggendario. Le gesta di Tonino Benelli verranno ricordate attraverso immagini fotografiche, filmati di repertorio, interviste (una sarà al pluricampione del mondo Giacomo Agostini), e ricostruzioni fiction opportunamente e sapientemente mixate. E la voce fuori campo di Tonino sarà quella dell’attore marchigiano Neri Marcorè. Nella pellicola, ispirata all’omonimo libro di Paolo Prosperi e all’idea dell’attore pesarese Alessandro Gimelli, si narrerà dell’amore di una madre che ha fermamente creduto nel sogno dei figli.

Di quei geniali fratelli maggiori che diedero forma a questa passione; dell’unità familiare dove ognuno collaborava al sogno splendido della “Benelli” con le proprie doti personali e della grande fabbrica che divenne il fiore all’occhiello della città di Pesaro e dell’intera nazione. Nel docufilm, il cui soggetto porta le firme del compianto Paolo Prosperi, di Alessandro Gimelli, Alberico Miniucchi e Annapaola Fabbri, si passerà poi dagli esordi agonistici del grande centauro, alle sue gare, alle sue numerose vittorie, alle delusioni, alle gioie tra cui il matrimonio con Maria Rattini (interpretata da Gaia Bottazzi), alle amarezze e alle grandi emozioni che visse e fece vivere. Il film, che vanta la collaborazione del Motoclub Tonino Benelli e di CNA Cinema e Audiovisivo Marche ha coinvolto tante maestranze ed attori marchigiani tra i quali lo stesso Gimelli ma anche Massimo Fradelloni; Daniele Vagnozzi; Francesco Brunori; Tommaso Sassi. Il docufilm rievocherà non solo il mitico personaggio ma la nascita di una azienda metalmeccanica all’avanguardia capace di forgiare uomini e tecnici di valore. La sapiente regia di Marta Miniucchi cercherà di far rivivere il clima suggestivo che pervadeva il mondo dei motori di quell’epoca attraverso la vita di Tonino: dalla sua nascita nel I902 alla sua tragica scomparsa nel I937 e allo stesso tempo si narrerà l’Italia fra le due guerre.

Letteralmente a ruba i duecento biglietti messi a disposizione dei cittadini. Ieri lunga coda davanti ai botteghini dello Sperimentale. In fila anche il protagonista Alessandro Gimelli.

Fonte: ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *