Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bebe Vio, quanto ha vinto e quanto guadagna la leggenda del fioretto

Beatrice ‘Bebe’ Vio è entrata nella storia. La portabandiera della spedizione italiana alle Paralimpiadi di Tokyo ha vinto il suo secondo oro nel fioretto individuale. Dopo il successo ha ricordato i sacrifici, ma anche i rischi a cui è andata incontro. Lo scorso aprile ha rischiato l’amputazione del braccio sinistro, ma soprattutto ha rischiato di morire a causa di una grave infezione da stafilococco. Non si è abbattuta e dopo due soli mesi di preparazione è tornata sul gradino più alto del podio. Quanto ha vinto e quanto guadagna colei che ormai è diventata la leggenda del fioretto.

Bebe Vio, quanto ha vinto portando a casa l’oro

Proprio come gli atleti olimpici, anche gli atleti paralimpici ottengono premi in denaro per ogni medaglia conquistata. Ci sono comunque delle differenze. Per i primi, che hanno portato a casa 40 medaglie, si sa già che il Coni sborserà complessivamente poco più di 7 milioni di euro180 mila euro per l’oro, 90 mila euro er l’argento e 60 mila euro per il bronzo (in tutto 73 premi, dato che alcune medaglie sono arrivate grazie a staffette ed equipaggi del canottaggio, quindi con più atleti coinvolti).

Una medaglia paralimpica è pagata, ma è pagata meno rispetto a una olimpica. Secondo il Giornale, l’oro dovrebbe essere pagato 75 mila euro, l’argento 40 mila euro e il bronzo 25 mila euro. Come già avvenuto in occasione delle precedenti edizioni dei Giochi, si tratta di importi che ammontano sostanzialmente alla metà di quelli fissati per gli atleti delle Olimpiadi.

Va comunque ricordato che anche alle Paralimpiadi il Coni consente di cumulare i premi. Così come viene riconosciuto il premio in denaro – corrisposto in egual misura – anche ai vincitori di medaglia negli sport di squadra e nelle gare a squadre degli sport individuali, riserve comprese.

Bebe Vio, quanto guadagna la leggenda del fioretto

“Se sembra impossibile, allora si può fare!” è lo slogan di Bebe Vio, che campeggia nell’homepage del suo sito ufficiale. La sua personalità e il suo carattere hanno conquistato tutti, anche gli sponsor: da Nike a Toyota, da Sorgenia a L’Oreal, da Visa a Ossur, passando per Tommy Hilfiger, Dior, Docomo. Ha scritto due libri e ha partecipato a diversi programmi televisivi e radiofonici.

Nonostante sia dunque un volto noto dello sport, non si sa quanto abbia guadagnato e a quanto ammonti il suo patrimonio.

Fonte: quifinanza.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *