Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bassetti: “Clima insostenibile, mi guardo le spalle…”

Il professor Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, all’AdnKronos ha confessato di essere preoccupato dai continui messaggi di manacce che ancora riceve: “Continuo a ricevere minacce ogni giorno dai no-vax, ieri sera su una chat su Telegram mi hanno attaccato duramente e hanno fatto girare il mio cellulare. Sono stato riempito di messaggi, telefonate e insulti con minacce a me e alla mia famiglia”.

“Serve una posizione forte della magistratura”

Il professore si augura adesso che intervenga la magistratura e prenda una posizione a riguardo. “C’è un clima insostenibile e serve una presa di posizione forte della magistratura per perseguire questi reati perché non è possibile che serva una denuncia al singolo. Qui c’è un movimento organizzato che ha lo scopo di delinquere, vanno nelle piazze insultando me e altri colleghi. Non è possibile che mi debba guardare le spalle appena esco di casa per evitare che non accada nulla di violento” ha quindi proseguito l’infettivologo, preoccupato forse anche dai tanti episodi di violenza riportati dalla cronaca nei quali manifestanti no-vax e no-pass si sono resi protagonisti. Bassetti ha posto poi una domanda: “Ma cosa pensano di ottenere minacciando chi come me oggi è in reparto? Che la gente non si vaccina? Noi abbiamo spiegato perché ci si deve vaccinare ma se non vogliono farla pretendono che il mondo li segua? La magistratura ci tuteli di più con strumenti differenti e la politica prenda posizioni chiare se sta con il mondo della scienza ovvero con il vaccino o con il mondo dell’antiscienza e con i no-vax”.

Preso di mira dai no-vax e dai no-pass

Già a giugno Bassetti era stato preso di mira e, proprio a causa delle molte minacce di morte indirizzate al primario dell’ospedale genovese, la questura aveva deciso di mettere a sua disposizione una scorta per tutelarne la sicurezza. A luglio poi, il medico aveva ricevuto in una sola notte 4mila messaggi da 4mila account diversi, accomunati tutti dallo stesso simbolo, una doppia W rossa. Quel particolare aveva fatto pensare che dietro vi fossero organizzazioni sovversive. Adesso è stata invece la volta di insulti e minacce inviati direttamente al cellulare del medico, fatto girare in una chat su Telegram, durante la quale Bassetti, come da lui stesso raccontato, sarebbe stato anche attaccato duramente. I no vax ultimamente sembrano essere particolarmente agguerriti, basti pensare alle violenze avvenute in manifestazioni diverse, come quella a Milano dove sono stati distrutti due gazebo del Movimento 5 stelle, o quella di Roma, dove a rimetterci è stata una giornalista di RaiNews24. Alcuni partecipanti al raduno milanese avevano anche fatto una deviazione per manifestare sotto la sede de ilGiornale.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *