Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Basket, Sassari crolla a Tenerife. Si decide tutto col Galatasaray

Gli spagnoli impongono il loro ritmo e finiscono dilagando. Per accedere alla seconda fase diventa decisiva la trasferta in casa dei turchi all’ultima giornata

Sassari non trova l’impresa nelle Canarie e rimanda alla trasferta turca con il Galatasaray, la possibilità di ottenere il pass per le Top16 di Champions. In casa di Tenerife la squadra di Pozzecco esce nettamente sconfitta perdendo anche la possibilità di conquistare il primo posto nel girone. Prima parte di gara in favore di Tenerife che però non riesce a fuggire, Sassari accusa nel primo quarto la capacità degli spagnoli di poter trovare costantemente una soluzione ai raddoppi difensivi imposti da coach Pozzecco, mentre dall’altra parte del campo la Dinamo, non finalizza il lavoro di Bilan nel pitturato, il risultato è una fuga spagnola prolungata che vale anche il +15. In apertura di secondo quarto piove sul bagnato per Sassari che vede capitan Devecchi infortunarsi al ginocchio sinistro e uscire dal parquet aiutato anche da coach Pozzecco. Il Banco reagisce e la scossa la portano le seconde linee, bene Tillman che soffre Shermadini ma si va valere a rimbalzo in attacco, così come è valido l’apporto di Kruslin che spinge i suoi sino al -3, prima del nuovo allungo spagnolo, praticamente solo grazie ai liberi, che vale il 50-43 con cui si va negli spogliatoi. Dopo la pausa lunga, Tenerife accelera, il dominio a rimbalzo anche nell’area della Dinamo vale un progressivo allungo a cui i sardi non riescono a porre un freno, né prima con la difesa di Burnell su Fitipaldo, né con la zona poi, con gli spagnoli capaci di toccare il +15 colpendo dalla lunga distanza. Salin porta a 20 il vantaggio spagnolo in apertura di ultimo quarto e di fatto chiude la gara, Sassari non gioca più per vincere, ma per provare a difendere la differenza canestri (92-72 al PalaSerradimigni), Shermadini, Huertas e compagni però non abbassano la guardia, controllano ritmo e vantaggio e dilagano nel finale: 115-85 al 40’ e primo posto matematico nel girone per l’Iberostar.

TENERIFE Shermadini 19, Cavanaugh, Fitipaldo, Guerra 16

SASSARI Bilan 24, Burnell 15, Kruslin, Tillman 12

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *