Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Basket, la NBA scalda i motori: quali le squadre favorite alla vittoria?

Manca meno di un mese all’inizio della preseason NBA, ovvero ai test match che faranno da gustoso antipasto all’inizio vero e proprio della stagione della lega di basket più famosa al mondo che quest’anno compie 75 anni. La prima palla a due è prevista per metà ottobre mentre dal 16 aprile 2022 fino al 19 giugno 2022 (giorno della potenziale gara-7 delle Finali NBA) si disputeranno i playoff (con la riconferma dell’appendice dei play-in alla stagione regolare).

Si ripartirà dalla vittoria dei Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo che nell’ultima serie finale hanno battuto 4 partite a 2 i Phoenix Suns di Chris Paul, conquistando così l’agognato anello dei campioni NBA. Nonostante un’estate sotto tono dal punto di vista degli scambi, sono tante le squadre che si sono rinnovate in vista della nuova stagione. Ma quali saranno le formazioni che punteranno al titolo nella prossima edizione del campionato di basket più seguito e spettacolare?

La nostra rassegna non può non partire dai Los Angeles Lakers, la franchigia californiana che nelle ultime settimane ha firmato Rajon Rondo, Carmelo Anthony, Russell Westbrook (primo per punti fatti nel 2015 e 2017) e Trevor Ariza, quattro fuoriclasse che, sebbene non più nel fiore degli anni, porteranno nella città degli angeli una forte iniezione di esperienza e classe dall’alto delle loro vittorie rimediate nell’ultimo decennio. Si tratta di una scommessa assai rischiosa per i gialloviola che, almeno sulla carta, oggi sono una squadra piena zeppa di All Star seppur con l’età media del roster più alta dell’intero campionato. È presto per dire se i Lakers riusciranno o meno a mettere le mani nuovamente sul titolo NBA.

Molto dipenderà dalla tenuta atletica e dalla voglia di vincere del suo giocatore più rappresentativo, LeBron James, che anche quest’anno ha scelto l’Italia e le località di mare del Bel Paese per trascorrere le sue vacanze prima dell’inizio degli allenamenti e della stagione. Se l’ex Miami e Cleveland riuscirà a preservare il fisico per i playoff (lo stesso discorso vale per Anthony Davis), allora i Los Angeles Lakers saranno senza dubbio una delle cinque squadre che avranno maggiori chance di puntare all’anello, così come confermato dagli analisti delle scommesse basket NBA.

Da una sponda all’altra degli Stati Uniti. Nella Eastern Conference, chi si è mossa in maniera lungimirante sul mercato dei free agent è stata Chicago che ha firmato Lonzo Ball e DeMar DeRozan: anche secondo gli esperti della Gazzetta dello Sport, i Bulls adesso hanno una squadra che potrà facilmente raggiungere i playoff e, con buona pace dei suoi tifosi, sognare di arrivare fino in fondo nella propria divisione. Sempre a Est, da segnalare lo scambio tra i Cavs e i Wolves, con lo spagnolo Ricky Rubio finito a Cleveland al posto di Taurean Prince che è stato scambiato a Minnesota, e la firma di Kyle Lowry ai Miami Heat.

Ci si aspetta tanto anche dai Celtics che quest’anno al TD Garden di Boston presenteranno ai propri tifosi una squadra totalmente rinnovata grazie all’ingaggio di Ime Udoka come capo allenatore e di Kris Dunn, Enes Kanter, Dennis Schröder e Josh Richardson.

Chiudiamo parlando degli Hawks, la franchigia dove gioca l’ex Olimpia Milano Danilo Gallinari. Grazie anche all’azzurro, Atlanta nell’ultima edizione del campionato NBA è riuscita ad arrivare sino alla finale di Conference a Est (dove è stata superata dai Bucks). Gallinari e i suoi possono ripetersi, a patto che la stella Trae Young riesca a prendersi in mano definitivamente il gruppo e a trascinarlo fino alla fine della stagione.

LEGGI ANCHE:

Fonte: postpopuli.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *