Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Barriere architettoniche e sport paralimpico: summit in Comune

Il Comune a confronto con il mondo dello sport paralimpico marchigiano. Il sindaco Massimo Olivetti e l’assessore allo Sport Riccardo Pizzi hanno ricevuto l’altro ieri la visita del vicepresidente del Cip Marche Roberto Novelli e del delegato provinciale, nonché consigliere nazionale, Tarcisio Pacetti, che ha promosso l’incontro. Sul tavolo un’ampia…

Il Comune a confronto con il mondo dello sport paralimpico marchigiano. Il sindaco Massimo Olivetti e l’assessore allo Sport Riccardo Pizzi hanno ricevuto l’altro ieri la visita del vicepresidente del Cip Marche Roberto Novelli e del delegato provinciale, nonché consigliere nazionale, Tarcisio Pacetti, che ha promosso l’incontro. Sul tavolo un’ampia discussione che ha intrecciato le dinamiche sportive con quelle legate alle disabilità: dall’abbattimento delle barriere architettoniche, passando per gli impianti (sui quali è iniziata una valutazione approfondita sulle attuali strutture e quelle nuove), fino allo sviluppo dell’attività sportiva paralimpica e sull’immagine del Cip stesso, quale ente di diritto pubblico. “È stato un vero piacere essere stati chiamati dall’amministrazione senigalliese – commenta Pacetti –. Forniremo una consulenza e le informazioni a nostra disposizione per ragionare su quali barriere architettoniche eliminare in prossimità degli impianti e, al tempo stesso, daremo dei consigli su come migliorare la viabilità per raggiungerli. Dico sempre: dove sta bene la persona con disabilità, stanno molto meglio tutti gli altri. Pensate ad un marciapiede lineare. Chi non deambula con facilità lo può percorrere regolarmente, così come la mamma con passeggino o l’anziano. Abbiamo trovato degli ottimi interlocutori, che hanno mostrato un atteggiamento propositivo, nell’ottica di avere in futuro una città migliore e accessibile a tutti”. Il saluto, gomito a gomito causa Covid, ha sancito l’accordo di due realtà, Comune e Cip, convinte che lo sport costituisca un aspetto fondamentale della cultura, a servizio della società. Sindaco e assessore hanno salutato calorosamente i due referenti del mondo paralimpico, con i quali potrebbe iniziare presto una proficua collaborazione.

Giacomo Giampieri

Fonte: ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *