Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Banchero denunciato: ha fatto guidare la sua auto al compagno ubriaco

Paolo denunciato per favoreggiamento: al volante della sua Jeep, fermata per una violazione del traffico, c’era il nipote di coach K, positivo di un nulla all’alcol test

La prima settimana di college basket è finita nel peggiore dei modi per Paolo Banchero. Secondo quanto riportato dal News & Observer, il futuro azzurro è accusato di favoreggiamento e dovrà comparire l’8 dicembre davanti ad un giudice. Duke, la squadra del 19enne, andrà in campo nella notte italiana per la sua quarta partita stagionale ma il lungo in odore di prima scelta Nba rischia di non esserci.

le accuse

—  

Secondo quanto riferito da Christopher Knox, portavoce della polizia stradale del North Carolina, l’auto su cui Banchero viaggiava assieme al compagno Michael Savarino, il nipote di coach Mike Krzyzewski, è stata fermata all’1.10 della notte tra sabato e domenica (poche ore dopo la terza partita stagionale di Duke, contro Campbell, che Banchero ha chiuso con 18 punti) per non aver rispettato uno stop. Alla guida della Jeep SUV bianca del 2017 registrata a nome dell’azzurro c’era Savarino, che secondo l’agente ha dato segni di essere alticcio: il nipote di coach K è risultato positivo al doppio alcol test (al limite legale di 0.08, sufficiente nello stato del North Carolina per essere considerati ubriachi) a cui è stato sottoposto. Savarino è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza e per aver bevuto alcol pur non avendo l’età legale per farlo (Savarino, al terzo anno nella scuola, ne ha 20, il limite legale del North Carolina è 21), Banchero è stato denunciato per favoreggiamento, per aver fatto guidare la propria auto al compagno, sapendo che era oltre il limite legale alcolico per guidare. Secondo il report dell’arresto, visionato dal News&Observer, Banchero era seduto nei sedili posteriori quando l’auto è stata fermata.

la nota

—  

“Ci stiamo occupando di una questione legale che coinvolge due componenti della nostra squadra di basket. Ogni altra azione conseguente da questo problema verrà decisa dalla dirigenza dell’università” ha detto coach K in un comunicato fatto pervenire al News & Observer. I due potrebbero essere sospesi per la partita che Duke ha in programma oggi contro Gardner-Webb

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *