Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Auto piombata sull’asilo a L’Aquila, “nido prenderà il nome del piccolo Tommaso D’Agostino”




“Dedicato a te, con amore”, annuncia il sindaco Pierluigi Biondi in omaggio al bimbo di 4 anni travolto da una vettura lasciata senza marcia inserita

Nei giorni scorsi, sui media locali a partire da Il Centro, erano circolate voci che l’asilo nido Primo Maggio, per metà di proprietà del Comune, non avrebbe riaperto con l’inizio del nuovo anno scolastico a settembre, perché avrebbe avuto una nuova destinazione d’uso. Le motivazioni erano legate proprio alla morte del piccolo

Tommaso D’Agostino

, una tragedia che aveva scioccato famiglie e la città tutta.

Già dopo l’incidente le attività didattiche dell’asilo nido erano state trasferite nel musp (Moduli ad Uso Scolastico Provvisorio post terremoto del 2009) di via Ficara a L’Aquila. Mentre per le due sezioni della scuola dell’infanzia si cerca in queste settimane una sede alternativa.

A seguito dell’incidente in cui è rimasto ucciso il piccolo Tommaso D’Agostino resta ancora una indagata per omicidio stradale. La donna era la conducente della Passat che è piombata dal parcheggio sovrastante l’asilo nido Primo Maggio sui bimbi. Lei, che era giunta all’asilo per prendere i suoi gemelli, ha tentato di frenare a mani nude l’auto, senza riuscirvi, per poi all’ultimo secondo mettersi di lato e non essere investita. Dentro la macchina c’era l’altro figlio che urlava e chiedeva aiuto. E’ stato il ragazzino che inavvertitamente ha tolto la marcia alla Passat. Per il 12enne la stessa procura aveva chiesto l’archiviazione.

TI POTREBBE INTERESSARE

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *