Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Auto: noleggi in picchiata – Strade e Motori | Radio 24

A seguito del lockdown gli italiani hanno cominciato a spostarsi sempre più in auto ma a questa preferenza non hanno associato un acquisto o un’intenzione di acquisto.
È quello che, tra le altre cose, emerge dall’ultimo rapporto di Aniasa, l’associazione che riunisce i protagonisti dell’industria dell’autonoleggio e dei servizi automobilistici.
Durante la fase più acuta dell’emergenza Coronavirus, il settore ha avuto un calo complessivo di circa l’80%, attutito appena dalla tenuta del noleggio a lungo termine dei veicoli commerciali, e con la ripartenza sta recuperando lentamente ossigeno.
L’ossigeno, però, potrebbe non arrivare per chi le auto le vende. Secondo Giuseppe Benincasa, Direttore Generale di Aniasa, l’84% degli italiani – dati del rapporto alla mano – non ha alcuna intenzione, in questo momento economicamente delicato, di acquistare un’auto. Per invertire questa pericolosa tendenda, secondo Benincasa, è necessario estendere gli incentivi e soprattutto adeguare la fiscalità sulle auto aziendali.

Auto sì, e ipertecnologica.
Mentre tutto riparte, riprendono anche le sperimentazioni sulla guida autonoma la cui importanza è stata anche dimostrata dal recente protocollo d’intesa tra ministero dei Trasporti e ministero dell’Innovazione Tecnologica.
Mario Nobile, Direttore dei sistemi informativi del Mit e Presidente dell’osservatorio Smart Road del Ministero, ha fatto il punto sulle sperimentazioni attualmente attive in Italia, da Torino, a Modena a Parma, ponendo l’accento sull’apertura del dicastero a manifestazioni di interesse da parte di aziende e start up del settore.

Fonte: radio24.ilsole24ore.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *