La classifica di Confused.com: Italia ottava

Il paese ideale per gli automobilisti sono gli Stati Uniti. E’ quanto emerge dalla classifica del sito britannico Confused.com, riportato da Mondo Motori. Nello stilare il ranking il portale ha preso in considerazione vari fattori quali la qualità delle strade, i prezzi medi del carburante, il numero di eventi dedicati in programma e altro ancora.

Nella top 10 dei Paesi migliori per gli automobilisti figura anche l’Italia che si colloca all’ottavo posto con uno score di 7,04 punti su dieci. Inoltre, la nostra penisola ha avuto due “best in class” per quanto riguarda il numero dei GP di Formula 1 ospitati (76) e del Campionato del Mondo di rally Wrc (50, ex aequo con la Finlandia). Il primo gradino del podio agli Usa è stato assegnato in virtù dei prezzi dei carburanti, della qualità delle strada, delle 11 piste di Formula 1, dei 71 Gran Premi di F1, dei 5 rally di Wrc e di ben 406 eventi automotive in programma. Occupano, a pari merito, la seconda posizione Francia e Regno Unito, con l’identico punteggio di 7,91,

© Copyright LaPresse – Riproduzione Riservata