Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Australian Open, Sinner batte Edmund

L’italiano Jannik Sinner, 16esimo al mondo, è partito bene agli Australian Open di tennis eliminando il britannico Kyle Edmund (580esimo ma ex 14esimo) 6-4, 6-0, 6-2.
 “Ero molto solido, anche se ho avuto problemi a finire”, ha commentato il 21enne altoatesino che affronterà il francese Grégoire Barrère (83esimo) o l’argentino Tomas Etcheverry (79esimo) nel prossimo turno. L’italiano è molto atteso a Melbourne dopo essersi affermato tra i migliori nel 2022, raggiungendo in particolare i quarti di Australian Open, Wimbledon e US Open.

BORGES KO, ANCHE SONEGO PASSA AL SECONDO TURNO 
Dopo quello di Sinner, esordio convincente anche per Lorenzo Sonego agli Australian Open, primo Slam del 2023 dotato di un montepremi record (76,5 milioni di dollari australiani), scattati sui campi in cemento di Melbourne Park. ll 27enne torinese, n.47 ATP, ha battuto al primo turno 76(4) 63 67(6) 61, in poco più di tre ore e un quarto di gioco, il portoghese Nuno Borges, n.111 del ranking, per la gioia dei tanti tifosi italiani in tribuna sul Court 6. Sonego non ha mai ceduto il servizio, salvando tutte e quattro le palle-break concesse, due nel dodicesimo game del terzo set (altrettanti set-point per l’avversario) e due nel settimo gioco della quarta frazione. Al secondo turno il piemontese – alla sesta partecipazione con il terzo turno della scorsa edizione (sconfitto da Kecmanovic) come miglior risultato – troverà il polacco Hubert Hurkacz, n.11 del ranking e 10 del seeding, che però a Melbourne, nonostante la superficie a lui favorevole, nella quattro partecipazioni precedenti non è mai andato oltre il secondo turno. “Sonny” è avanti 4-2 nel bilancio dei confronti diretti – tutti piuttosto combattuti – con il 25enne di Wroclaw ed ha vinto gli ultimi due. “Hubi” però ha vinto l’unico match giocato sul cemento all’aperto Down Under, giocato al primo turno di Auckland nel 2020. 

AVANTI NADAL, DRAPER BATTUTO IN 4 SET
Buona la prima per Rafa Nadal a Melbourne. Lo spagnolo, testa di serie n°1 e campione in carica, vola al 2° turno degli Australian Open dopo la vittoria in quattro set con il britannico Jack Draper (50 del ranking). Soffre Rafa, sicuramente non ancora al meglio della forma e autore di troppi gratuiti, che con esperienza e anche un pizzico di fortuna (problemi muscolari del rivale a partire dal terzo set) porta a casa il match 7-5, 2-6, 6-4, 6-1 in tre ore e 40′. Sfiderà al 2° turno lo statunitense McDonald. 

PASSANO PEGULA E GAUFF
L’americana Jessica Pegula, numero 3 al mondo, è la prima qualificata al secondo turno degli Australian Open di tennis. Ha battuto in 59 minuti la rumena Jaqueline Cristian per 6-0, 6-1. “Tutto ha funzionato bene”, ha detto dopo l’incontro. Nel prossimo turno affronterà la bielorussa Aliaksandra Sasnovich o la ceca Brenda Fruhvirtova. Tutto facile anche per Coco Gauff, numero 7 al mondo, che ha spento le speranze della ceca Katerina Siniakova (46°) battendola 6-1, 6-4 e qualificandosi così per il secondo turno degli Australian Open. “Sono molto contenta di me stessa, sapevo che avrebbe lottato fino alla fine”, ha commentato la 18enne americana. Nel prossimo turno affronterà la britannica Emma Raducanu (77esima), vincitrice degli US Open 2021.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *