Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Audi Talks a Cortina: “la nuova valanga rosa”

Continuano nello studio fisico e digitale di Cortina gli Audi Talks,in occasione dei Campionati del Mondo di Sci Alpino

Inizia con un giro di ricognizione del pilota Dindo Capello assieme all’oro olimpico Daniela Ceccarelli, a bordo della nuova Audi e-tron S, il terzo episodio degli Audi Talks trasmesso da Cortina d’Ampezzo in occasione dei Mondiali di sci, dal titolo “La nuova valanga rosa”.

SCI E AUTOMOBILI, LE GRANDI SFIDE

—  

Automobili e sci: due discipline e due tecnologie che si incontrano sullo stesso terreno, ma da affrontare in modo totalmente diverso. “Nelle nostre ricognizioni sugli sci, due o tre ore prima delle gare, dobbiamo valutare la condizione e la temperatura della neve per definire la scelta dei materiali-spiega la sciatrice Daniela Ceccarelli, che oggi si dedica all’attività di coach e di telecronista sportiva- e la lettura dell’attrezzatura da parte dell’atleta e dello skiman è fondamentale”. Nel caso di una Audi e-tron invece, tutti i sistemi e la tecnologia della vettura si adattano alle condizioni della strada, supportando in modo determinante il pilota dove la sensibilità umana non arriverebbe. Si entra così nel vivo del talk , che vede uno studio tutto al femminile moderato da Guido Bagatta: accanto a Daniela Ceccarelli, l’imprenditrice Maria Anghileri, Vice Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria, lla giornalista Silvia Boccardi, e in collegamento Marta Bassino, atleta della nostra nuova “valanga rosa”.

LE DONNE CHE FANNO LA DIFFERENZA

—  

L’episodio dedicato alle sciatrici della nazionale e alle giovani imprenditrici italiane è un dialogo sulle nuove generazioni di atlete e professioniste affermate, provenienti da mondi ed esperienze diverse ma accomunate da una grande determinazione e dalla stessa fiduciosa attitudine al futuro. “Nel mondo dell’industria le donne fanno la differenza- spiega Maria Anghileri, Vice Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria- all’interno della nostra azienda crediamo nella gender diversity, cercando sempre di creare gruppi eterogenei, perché la creatività e la produttività in questo modo aumenta”. Audi e Confindustria condividono stessa la visione di progresso e innovazione, “la formazione è alla base di qualsiasi impresa di successo- continua Maria Anghileri, che all’interno di Confindustria si occupa anche di cultura di impresa e politiche industriali – e in un mondo in cui sta diventando più complesso confrontarsi con una realtà globale e internazionale, bisogna essere sempre più preparati nei propri ambiti, dando la possibilità ai propri collaboratori di continuare ad apprendere”. Una evoluzione continua dunque, che è alla base anche di ogni tipo di progresso tecnologico .

LA NUOVA VALANGA ROSA

—  

Valanga rosa nello sport, nell’impresa e nell’informazione. Anche di informazione si è parlato nel talk Audi, affrontando il tipo di comunicazione “innovativa” che ha investito, anzi quasi travolto per necessità, questi Mondiali di sci. Un’innovazione tecnologica e di contenuti, vista la massa di dati trasmessi attraverso i media in questi Mondiali a porte chiuse. “La comunicazione ha avuto una sferzata e si è trovata obbligata ad agire nel modo più trasversale possibile- dice Daniela Ceccarelli- quindi in tanti hanno dovuto cambiare impostazione,per produrre dei format svecchiati dalle abitudini tradizionali di racconto”.

AUDI TALKS, INNOVARE COME TRADIZIONE

—  

Il format degli Audi Talks è stato immaginato come uno “strumento” per coinvolgere gli appassionati del brand e degli sport invernali, attraverso dibattiti ed incontri nelle località con cui Audi è parte attiva delle strategie e nello sviluppo del territorio. L’ultimo degli Audi Talks nella località ampezzana è fissato per il 21 febbraio, con un titolo che concentra i valori del brand. “Innovare come tradizione” avrà come focus proprio cortina, considerata un laboratorio dell’innovazione dove sostenibilità e performance si incontrano. Si riprendono dunque i temi del primo incontro organizzato subito dopo l’inaugurazione dei Mondiali di Sci Alpino, ”Una pista tracciata: Cortina 2021”, che ha portato sul palco gli artefici stessi di questo importante evento: Alessandro Benetton, presidente Fondazione Cortina 2021, Giampietro Ghedina, sindaco di Cortina, Flavio Roda, presidente Federazione Italiana Sport Invernali, Carlo Tamburi, direttore Enel Italia e Fabrizio Longo, direttore Audi Italia. Nell’ultimo episodio del 21 febbraio, “Innovare come tradizione”, si ripercorreranno gli eventi e le innovazioni che hanno impreziosito e arricchito Cortina negli ultimi anni. Con ospiti d’eccezione, come Kristian Ghedina e Dominik Paris, atleti e professionisti che a diverso titolo hanno trovato qui un luogo capace di ispirare la creatività e guardare al futuro con occhi nuovi.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *