Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Audi Q2 restyling: prezzo, dimensioni, interni, motori e uscita – Quattroruote.it

L’infotainment arriva a 8,3″. Anche gli interni sono stati lievemente aggiornati seguendo il nuovo stile della carrozzeria: le bocchette del climatizzatore e il pomello del cambio hanno forme inedite, mentre nuovi pacchetti consentono di personalizzare più facilmente la vettura. Tra le novità, oltre agli inserti luminosi Format per la plancia, si segnala l’introduzione della funzione di riscaldamento/aerazione supplementare, attivabile anche da remoto con motore spento. Gli interni della Q2 sono caratterizzati anche dalla strumentazione digitale (di serie dal secondo livello d’allestimento), disponibile anche in versione Virtual cockpit da 12,3″, e dall’infotainment Mmi plus che, a seconda dell’allestimento, può essere in versione radio o con touch screen da 8,3″ (contro i 7″ del modello uscente). Il sistema multimediale può essere controllato anche tramite comandi vocali e con la manopola presente sul tunnel centrale: tra le varie funzioni, oltre alla compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay, spiccano l’hotspot wi-fi e le funzioni connesse e di controllo remoto. A bordo è infatti presente un modulo Lte che permette alla vettura di collegarsi a internet per ricevere informazioni sul traffico e dati sulla navigazione con Google Earth: il sistema consente inoltre di gestire alcuni parametri dell’auto da un’app per smartphone, dall’apertura e chiusura delle portiere fino alle informazioni sul consumo di carburante e sulla posizione dell’auto. La tecnologia di bordo comprende anche nuovi sistemi di sicurezza e assistenza alla guida che spaziano dal cruise control attivo con funzione stop&go alla frenata automatica d’emergenza, fino ad arrivare all’assistente al parcheggio.

Tre assetti, cinque nuovi colori e cerchi fino a 19″. Sulla Q2 facelift viene proposto di serie uno sterzo progressivo a servoassistenza e demoltiplicazione variabili pensato per rendere la guida della Suv più facile e piacevole. A disposizione dei clienti vi sono tre differenti assetti: lo standard, quello sportivo ribassato di 10 mm (di serie sulle S line edition e Identity Black) e quello regolabile con ammortizzatori elettroidraulici. In gamma sono presenti cerchi con diametri da 16″ a 19″, proposti in tre inedite varianti di design, mentre l’offerta di tinte per la carrozzeria si arricchisce di cinque nuovi colori: verde Mela (un’anteprima assoluta per il marchio), grigio Manhattan, grigio Zinco, blu Navarra e blu Turbo.

Fonte: quattroruote.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *