Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Aston Martin Valhalla, supercar in arrivo dal futuro – Prove e Novità

 Si chiama Valhalla la supercar ibrida firmata Aston Martin. La concept car, realizzata sotto la guida di Tobias Moers, Ceo di Aston Martin, è l’ultimo prodotto della strategia Project Horizon del marchio, che mira a definire nuovi standard in fatto di prestazioni, dinamica e piacere di guida, oltre che a trainare il passaggio dai motori a combustione interna ai propulsori elettrici.

“Valhalla, la prima serie di supercar a motore centrale di Aston Martin – ha dichiarato Lawrence Stroll, Executive Chairman di Aston Martin – rappresenta un vero momento di trasformazione per il nostro brand di superlusso. Il lancio di Valhalla attesta l’impegno di Aston Martin nel realizzare una gamma di vetture eccezionali a motore centrale incentrate sul guidatore, una nuova fase fondamentale per l’espansione della nostra linea di prodotti”.
    Con telaio, aerodinamica ed elettronica nati dall’esperienza maturata in Formula Uno, oltre a un propulsore ibrido con tecnologia di ultima generazione, Valhalla è nata con l’obiettivo di proporre al guidatore un’esperienza di guida in supercar completamente rinnovata. Il cuore di Valhalla è il nuovo propulsore PHEV, dotato di tre motori: il principale è un motore V8 twin turbo su misura da 4,0 litri montato in posizione centrale-posteriore.
    È il motore V8 più avanzato, reattivo e potente mai montato su una Aston Martin e vanta un albero motore piatto per una maggiore reattività. Raggiungendo i 7200 giri/min. fino a 760 CV, invia la trazione esclusivamente all’assale posteriore.
    Dotata di un sistema di scarico leggerissimo con flap attivi per una sonorità adattabile e caratteristica di Aston Martin. A supporto del nuovo motore V8 è presente un impianto ibrido a batterie da 150kW/400V che sfrutta una coppia di motori elettrici, montati uno sull’assale anteriore e uno su quello posteriore. L’impianto elettrico aggiunge ulteriori 206 CV per una potenza combinata complessiva di 963 CV. La trasmissione è di tipo DCT a 8 rapporti.
    Se si attiva esclusivamente la modalità elettrica, Valhalla raggiunge una velocità massima di 130 km/h e ha un’autonomia a zero emisioni di 15 km. La CO2 prevista (WLTP) resta al di sotto dei 200 g/km. Quando sprigiona tutti i suoi 963 CV, Valhalla raggiunge una velocità massima di 330 km/h e passa da 0 a 100 km/h in 2,5 secondi. In quanto a prestazioni racing, si punta a uno stupefacente lap time di 6:300 sul Nürburgring Nordshleife.
   
   

Fonte: ansa.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *