Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Arriva la App per connettere gli italiani e lo sport

I punti chiave

3′ di lettura

Più sport (e un’opportunità) per tutti. Arriva un’applicazione scaricabile in maniera gratuita per connettere gli italiani e questo mondo. Un’occasione per tutti: da chi lo pratica uno o due volte alla settimana, ai professionisti del settore, da chi deve organizzare la lezione di tennis o di nuoto dei propri figli alle società sportive di base radicate sul territorio (una trentina per ora), alle associazioni. Nel complesso 56 entità (sempre al momento attuale).

Dopo un lungo periodo di pandemia Covid-19 che gioco forza nei momenti più difficili ha allontanato gli italiani dalla loro grande passione: lo sport. Un’occasione per coniugare lo sport con la digitalizzazione, nella direzione di uno sport personalizzato, a portata di mano, che faciliti la vita delle persone. L’iniziativa è stata presentata a Roma presso la sala autorità dello stadio Olimpico.

Loading…

All’incontro sono intervenuti il presidente e Ad di Sport e Salute Vito Cozzoli e il Ceo di Illimity Corrado Passera insieme ad altri protagonisti in rappresentanza di tutto il sistema sportivo italiano. Hanno partecipato anche il presidente della Federazione Sport Rotellistici Sabatino Aracu, il presidente dell’Uisp Tiziano Pesce, l’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta, la presidente dell’Asd Consorzio Vero Volley di Monza Alessandra Marzari.

Un aiuto al 67% degli italiani che hanno la passione dello sport

L’app si chiama “My Sport e Salute”. E guarda al 67% degli italiani che considera lo sport la passione più grande. Ma non solo. «È un software che ingloba ogni singolo impianto sportivo e ogni singola società che ha voglia di farsi conoscere. Basta registrare i propri sport principali e attraverso la funzione della geolocalizzazione individuare le soluzioni accessibili e a portata di mano. L’app permette di inglobare le necessità di tutti», ha spiegato Massimiliano Rosolino, campione olimpico a Sydney nel 2000 e mondiale a Fukuoka nel 2001 nei 200 metri misti, intervenuto alla presentazione dell’iniziativa. «Arriva la App per connettere gli italiani e lo sport i invito a fare il primo tuffo», ha concluso Rosolino.

Scopri di più

Cozzoli (Sport e Salute): è una piattaforma digitale che apre una nuova stagione

«L’obiettivo di questa app è di connettere gli italiani allo sport e allargare la base. Il digitale ci può consentire un salto di qualità. Dobbiamo mettere a frutto le opportunità che la tecnologia ci dà a disposizione», ha spiegato il presidente e Ad di Sport e Salute Vito Cozzoli . La logica è quella di creare le condizioni perché prenda forma una grande community. «Questa non è una app di Sport e Salute ma di tutti i cittadini e gli appassionati. Una piattaforma digitale aperta, gratuita – ha sottolineato Cozzoli – al servizio di tutti: dei territori, delle società sportive di base, ossatura sociale e civile del nostro paese, ma anche dei fruitori, degli italiani. Oggi con la tecnologia lo sport ha la possibilità di fare un salto di qualità. Con un click si annullano le distanze: si può programmare l’evento sportivo del proprio figlio. La fruizione dello sport sta cambiando: l’obiettivo è semplificare la vita delle persone per accedere all’attività sportiva». «È uno strumento in progress, aperto, pronto ad accogliere le istituzioni sportive, le società, le federazioni: gli organismi sportivi potranno promuovere la propria attività, anche sulla base del marketplace. Questa – ha concluso Cozzoli – è l’applicazione di tutti. È l’app degli appassionati, dei praticanti e degli sportivi».

Fonte: ilsole24ore.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *