Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Armato di pistola rapina 7500 euro in farmacia, il giorno dopo restituisce tutto: “Scusa, sono disperato”

Ha rapinato una farmacia e poi, pentito, ha restituito il bottino di 7500 euro. È successo in provincia di Roma, a Vermicino. Tutto è iniziato ieri quando il ladro pentito, a volto coperto e armato di pistola, ha rapinato una farmacia comunale in via Tuscolana Vecchia scappando con i soldi della cassa.

Il colpo è avvenuto ieri pomeriggio, ma stamattina, pentito del gesto, intorno alle 8 è ritornato sul luogo della rapina e ha riconsegnato i soldi al farmacista, chiedendogli scusa: “Sono disperato perché ho perso il lavoro” ha detto l’uomo – sempre a volto coperto – al farmacista, mostrandogli anche l’arma usata per la rapina, una pistola giocattolo, restituendo tutti i soldi.

A raccontare il pentimento è stato proprio il farmacista che oggi si è presentato nella caserma dei carabinieri che stavano indagando con il Norm di Frascati. 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *