Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Apple, quanto guadagna il ceo Tim Cook e come è diventato miliardario

Tim Cook festeggia i suoi primi dieci anni alla guida di Apple con un ricco bonus. L’ingegnere è entrato nell’azienda a marzo 1998 come vicepresidente per le operazioni mondiali, ricoprendo successivamente il ruolo di vicepresidente esecutivo per le vendite e le operazioni globali. Il 24 agosto 2011, con le dimissioni di Steve Jobs a causa del tumore che pochi mesi dopo l’ha strappato alla vita, Tim Cook è diventato il ceo della mela più famosa della tecnologia.

Durante il suo decennio da amministratore delegato ha operato grandi rivoluzioni a Cupertino, con un occhio sempre vigile sulla sicurezza informatica e sulla tutela dell’ambiente, e sostenendo la tassazione delle società, la produzione localizzata e le riforme in tema di sorveglianza. Numerose anche le critiche nei suoi confronti per l’obsolescenza programmata dei vecchi iPhone, con lo scandalo del batterygate, e per la condotta monopolistica dell’azienda.

Apple, quanto guadagna il ceo Tim Cook: bonus da 750 milioni di dollari

Si torna a parlare della ricchezza di Tim Cook, tra i ceo più pagati al mondo, per il maxi premio previsto da contratto che gli è stato concesso a fronte di un triennio particolarmente favorevole per le quotazioni Apple. Il titolo è cresciuto del 191,8% negli ultimi tre anni, e durante l’incarico decennale dell’ad ha visto un incremento in Borsa del 1.200%.

Tim Cook è diventato così proprietario di cinque milioni di azioni della mela, per un valore totale di oltre 750 milioni di dollari. Il paperone degli iPhone diventa così miliardario in un solo giorno, con un patrimonio stimato da Forbes di circa 1,4 miliardi di dollari. Il suo contratto è stato rinnovato fino al 2026, con l’amministratore delegato di Apple che potrebbe intascare ancora molti premi in base all’andamento in Borsa del titolo.

Apple, quanto guadagna il ceo Tim Cook: stipendio di 3 milioni di dollari

Ma quanto guadagna Tim Cook in qualità di ceo di Apple? Lo stipendio base dell’amministratore delegato è stato, nel 2020, di 3 milioni di dollari. Ha però incassato ulteriori 11,7 milioni di dollari tra fondo pensione, vacanze di lusso, servizio di bodyguard, spese di gestione del jet privato aziendale e altre compensazioni.

Insieme alle azioni, l’ad avrebbe intascato lo scorso anno 256 milioni di euro, anche se sarebbe solo ottavo nella lista dei manager più pagati degli Stati Uniti. Al primo posto della classifica si è trovato a primeggiare Elon Musk, con oltre 6 miliardi di guadagni complessivi.

Fonte: quifinanza.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *