Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Appello Martina: 3 anni ad Albertoni e Vanneschi. I genitori: ma almeno loro sono vivi

Arezzo, 28 aprile 2021 – La Corte d’appello di Firenze, al termine del processo bis dopo il rinvio disposto dalla Cassazione, ha condannato a 3 anni di reclusione ciascuno il 28enne Alessandro Albertoni e il 29enne Luca Vanneschi, entrambi di Castiglion Fibocchi, per tentata violenza sessuale di gruppo, reato in conseguenza del quale sarebbe morta Martina Rossi, la studentessa genovese di 20 anni precipitata la notte del 3 agosto 2011 dal sesto piano di un albergo a Palma di Maiorca, dove era in vacanza con le amiche.

“Loro possono continuare a vivere, nostra figlia no”, la prima reazione a caldo dei genitori di lei, Bruno Rossi e Franca Murialdo. Ai due ragazzi di Castiglioon Fibocchi è stata revocata anche l’assoluzione per l’altro capo di imputazione originario, la morte come conseguenza di altro reato, che è stato dichiarato prescritto. Nel primo appello del giugno scorso c’era stato invece un proscioglimento con formula pien a

La sentenza è stata emessa oggi pomeriggio, alle 16, ed è stata letta dal presidente Alessandro Nencini. In aula erano presenti i due giovani condannati (che prima della camera di consiglio non hanno rilasciato dichiarazioni spontanee come era stato invece annunciato) e i genitori di Martina, Bruno Rossi e Franca Murialdo, che hanno lottato a lungo per far riaprire il caso.

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *