Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Ant-Man and the Wasp: Quantumania – Il film che apre la Fase 5 dell’Universo Cinematografico Marvel

Il 15 febbraio l’Universo Cinematografico Marvel apre la Fase 5 con l’uscita al cinema del film Ant-Man and the Wasp: Quantumania. Super eroi super cattivi si sfideranno in un’epica avventura fantascientifica con tanto cuore al centro.

Arriva il 15 febbraio nelle sale italiane, distribuito da Disney, il nuovo film Marvel Ant-Man and the Wasp: Quantumania, che darà il via alla fase 5 dell’Universo Cinematografico Marvel (MCU). La nuova epica avventura presenta l’antagonista più potente del MCU fino ad ora: Kang il Conquistatore.

I Super Eroi Scott Lang (Paul Rudd) e Hope Van Dyne (Evangeline Lilly) tornano per continuare le loro avventure come Ant-Man e Wasp. Insieme ai genitori di Hope, Janet Van Dyne (Michelle Pfeiffer) e Hank Pym (Michael Douglas), e alla figlia di Scott Cassie Lang (Kathryn Newton), la famiglia si ritrova a esplorare il Regno Quantico, a interagire con nuove strane creature e a intraprendere un’avventura che li spingerà oltre i limiti di ciò che pensavano fosse possibile.

Diretto da Peyton Reed e prodotto da Kevin Feige e Stephen Broussard, il film Ant-Man and The Wasp: Quantumania è interpretato anche da Jonathan Majors nel ruolo di Kang, David Dastmalchian nel ruolo di Veb, Katy O’Brian nel ruolo di Jentorra, William Jackson Harper nel ruolo di Quaz e Bill Murray in quello di Lord Krylar.

La trama del film Ant-Man and the Wasp: Quantumania

Nel film Ant-Man and the Wasp: Quantumania, Scott Lang e Hope van Dyne continuano a vivere la loro vita di coppia e di supereroi. Scott ha appena scritto un libro, Hope si dedica a cause umanitarie e la loro famiglia fa parte stabilmente della loro quotidianità.

Cassie, la figlia di Scott, condivide la passione per la scienza e la tecnologia, in particolare per il Regno Quantico. Ma la sua curiosità porta tutti quanti a un inaspettato viaggio di sola andata nel vasto mondo subatomico, dove incontrano strane nuove creature, una società devastata e un signore del tempo la cui minacciosa impresa è solo all’inizio.

Con Scott e Cassie spinti in una direzione e Hope, Janet e Hank in un’altra, si perdono in un mondo in guerra senza alcuna idea di come o quando ritroveranno mai la via di casa.

Ant-Man and the Wasp: Quantumania – I poster

1/2

2/2

PREV

NEXT

Il Regno Quantico

Con il suo carico di azione, avventura e umorismo, il film Ant-Man and the Wasp: Quantumania dà il via alla cosiddetta Fase 5 dell’MCU. “I film di Ant-Man hanno sempre riguardato la famiglia”, ha affermato il regista Peyton Reed. “In Quantumania approfondiamo e complichiamo le dinamiche familiari mentre ci apprestiamo a mettere in scena un quadro molto più grande. Nei primi due film, ci siamo immersi nel Regno Quantico ma ora volevamo rendere il tutto molto più epico”.

“La posta in gioco è grande”, ha continuato il regista. “Con Ant-Man and the Wasp: Quantumania gettiamo le basi per diversi film che verranno dopo. Ci avventuriamo nel Regno Quantico e per tale ragione abbiamo non solo creato l’estetica delle sue città e civiltà ma anche la sua organizzazione interna e storia, popolandolo di creature, esseri viventi e strutture. Molta dell’ispirazione visiva è venuta dalle vecchie copertine di libri tascabili di fantascienza, realizzate da artisti come John Harris, Paul Laird e Richard M. Powers”.

Ma cos’è in termini spiccioli il Regno Quantico? Una risposta ce la dà il produttore Stephen Broussard. “Il Regno uantico è uno spazio subatomico all’interno del mondo che conosciamo. Per realizzarlo, ci siamo chiesti che aspetto potesse avere nel regno la tecnologia, come fosse la società che lo popola, che tipo di religione o politica si seguisse. Uno dei motivi di successo dell’MCU è sicuramente riconducibile alla creazione di mondi completamente nuovi, che affascinano e conquistano”.

Un film “familiare”

Il film Ant-Man and the Wasp: Quantumania è un’epica avventura fantascientifica piena di colpi di scena e azione. Ma al centro della storia ci sono personaggi che i fan dell’universo Marvel amano e apprezzano per il loro approccio “terreno” ai super poteri. “Cassie, la figlia diciottenne di Scott, e la relazione che ha con il padre sono sempre stati una parte cruciale della saga di Ant-Man”, ha ricordato il regista Peyton Reed. “Scott ha sempre desiderato essere un buon genitore ma le circostanze gli hanno impedito di passare molto tempo con la sua bambina. E uno dei problemi maggiori di questo nuovo film è dato dal fatto che Scott continua a considerare Cassie ancora una bambina e non una giovane adulta che, idealista com’è, ha le idee chiare su cosa vuole”.

“In più, abbiamo voluto concentrarci sui segreti che tutti in famiglia si nascondono”, ha proseguito il regista. “Hope e Hank hanno salvato Janet dal Regno Quantico, dove ha vissuto per trent’anni. È facile immaginare che Hope voglia sapere come la madre abbia trascorso il suo tempo ma Janet non è così disposta a condividere quanto le è accaduto laggiù. È come se avesse alzato un muro sul suo passato”.

Il peggiore dei nemici

Gran parte dell’azione del film Ant-Man and the Wasp: Quantumania deriva dal fatto che Scott & Co. si ritrovano ad affrontare uno dei peggiori villain dell’MCU: Kang il Conquistatore. Il tempo è la sua arma segreta e intende utilizzarla per conquistare mondi anche lontani dal Regno Quantico.

“Pur mantenendo la storia concentrata sulla famiglia, abbiamo deciso che dovevamo pensare in grande anche per quanto riguarda l’azione”, ha notato il regista Peyton Reed. “E, per farlo, avevamo bisogno di un cattivo di livello mondiale. Da bambino che è cresciuto leggendo tantissimi fumetti, ho sempre amato Kang il Conquistatore, uno dei più grandi antagonisti mai visti”.

“Il film parla anche del nostro rapporto con il tempo e del ruolo che il tempo gioca all’interno delle nostre relazioni”, ha specificato Jonathan Majors, volto di Kang. “Amore, amicizia ed eredità sono alla base della trama e ogni personaggio deve affrontare le minacce apportate dal tempo. Sarà curioso vedere Ant-Man, il più “piccolo” degli Avengers sfidare il colosso Kang”.

Ant-Man and the Wasp: Quantumania – Le foto del film

Riproduzione riservata

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *