Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Ansu Fati record: in gol a 17 anni e 311 giorni, la Spagna travolge Sheva. Germania ancora rimontata

Kolarov espulso, Serbia pari con la Turchia. Lega B: Russia e Galles vanno in fuga. Colpo Finlandia in Irlanda: Jensen in gol dopo 18 secondi

Secondo turno di Nations League: nelle gare della domenica, in campo 20 nazionali inserite nelle quattro fasce. Vediamo il dettaglio delle partite.

Lega A – Gruppo 4

—  

Spagna-Ucraina 4-0: la Spagna prende la leadership del girone con un impressionante poker all’Ucraina. Passano quattro minuti e la nazionale di Shevchenko è già sotto: Sergio Ramos segna su rigore. Poco prima della mezz’ora il centrale fa doppietta, colpendo di testa un cross perfetto di Dani Olmo. Il minuto da ricordare di questo match, però, è il 32, perché Ansu Fati entra nel libro dei record: il talento del Barça calcia di destro nell’angolino, inventa il 3-0 e diventa il più giovane marcatore della storia della Roja (17 anni e 311 giorni). Il quarto gol che chiude la gara è di Ferran Torres.

Svizzera-Germania 1-1: secondo pareggio in altrettante gare per la Germania, raggiunta a Basilea dalla Svizzera dopo essere stata rimontata dalla Spagna all’esordio. Tedeschi avanti con rasoterra dal limite di Gundogan (14′), pareggio elvetico al 13′ della ripresa con Widmer, che taglia davanti a Gosens e converte in gol il suggerimento di Embolo. Per la Svizzera anche un palo centrato da Seferovic.

Classifica: Spagna 4 (2); Ucraina 3 (2); Germania 2 (2); Svizzera 1 (2).

Lega B – Gruppo 3

—  

Ungheria-Russia 2-3: prova di forza della nazionale allenata da Cherchesov alla Puskas Arena di Budapest. Anton Miranchuk finalizza al 16′ un’azione tutta di prima, deviando in porta col destro l’assist di Kuzyaev. Poi Ozdoev, al 34′, sfrutta un disimpegno errato della difesa magiara e trova il raddoppio con un sinistro nell’angolino basso. Inizia la ripresa e Dzyuba lavora in area un pallone perfetto per Fernandes che fa tris. L’Ungheria torna in partita con un pallonetto di Sallai e una deviazione ravvicinata di Nikolic, ma nei venti minuti finali non raggiunge il pari.

Serbia-Turchia 0-0: primo punto per serbi e turchi, senza gol a Belgrado. Padroni di casa in dieci per quasi tutta la ripresa: doppio giallo in pochi minuti per il neo-interista Kolarov.

Classifica: Russia 6 (2); Ungheria 3 (2); Turchia 1 (2); Serbia 1 (2).

Lega B – Gruppo 4

—  

Galles-Bulgaria 1-0: il c.t. Giggs ringrazia il 19enne Neco Williams, alla seconda presenza in nazionale. È lui a trovare il colpo di testa decisivo poco prima del fischio finale, e a regalare il secondo 1-0 consecutivo ai Dragoni.

Irlanda-Finlandia 0-1: festeggia la Finlandia a Dublino, decide Jensen dopo appena 18 secondi dal suo ingresso in campo, servito da Taylor fuggito in contropiede sulla sinistra.

Classifica: Galles 6 (2); Finlandia 3 (2); Irlanda 1 (2); Bulgaria 1 (2).

Lega C – Gruppo 3

—  

Slovenia-Moldova 1-0: basta un gol di Bohar al 28′ per regalare agli sloveni il primo successo del girone a Lubiana.

Kosovo-Grecia 1-2: con la Slovenia in testa c’è anche la Grecia, che passa a Pristina lanciata dai gol di Limnios e Siovas. Per i kosovari accorcia Berisha.

Classifica: Slovenia 4 (2); Grecia 4 (2); Kosovo 1 (2); Moldova 1 (2).

Lega D – Gruppo 1

—  

Andorra-Far Oer 0-1: seconda vittoria per le Far Oer, che passano ad Andorra e restano sole in vetta al girone. A regalare il successo agli ospiti è Klaemint Olsen al 31′.

Malta-Lettonia 1-1: primo punto per la nazionale di Mangia, che a Ta’ Qali va in vantaggio con Nwoko ma viene raggiunta dal penalty di Guillaumier.

Classifica: Far Oer 6 (2); Lettonia 2 (2); Andorra 1 (2); Malta 1 (2).

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *