Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Andria, cade in una vasca piena di mosto: muore operaio




Inutili anche se tempestivi i soccorsi. Il macchinario è stato posto sotto sequestro

Il macchinario dove è morto il trentenne operaio è stato posto sotto sequestro.  E’ stato aperto un fascicolo d’inchiesta a carico di ignoti: l’ipotesi di reato è omicidio colposo con la violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro. A dare l’allarme sono stati gli altri operai presenti in azienda, che avrebbero provato a rianimare il 30enne anche praticando il massaggio cardiaco. Quando i medici del 118 sono arrivati, pero’, non hanno potuto fare altro che costatare il decesso.

Sono intervenuti anche gli uomini dello Spesal per accertare la posizione lavorativa della vittima che, da prime verifiche, sembrerebbe essere regolarmente assunta.

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *