Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Ambra, una sconfitta che non fa male

Ambra

28

Pescara

29

AMBRA POGGIO A CAIANO: Gi. Messeri, Biagiotti 4, Morini 1, Liccese 9, Ga. Messeri, Francalanci 7, D’Alessandro 2, Ciabatti, Giovannelli, Pugi, Cercola, Moretti, Dav. Mocellin, Deda 5, Dan. Mocellin, Grassi. All.: Maraldi.

PESCARA: Di Marco 3, Facchini 5, Aldamonte 1, Ciaccio, Di Gregorio, Pieragostino 5, Gorilla, Falcone, Rigante 7, Di Brigida 1, Pellegrini, Ciarrocchi 7, Ferri, Loporcaro. All.: Mastrangelo.

Arbitri: Limido e Donnini.

Note: primo tempo 16-15 per l’Ambra. Due minuti: Ambra 3, Pescara 4. Rigori: Ambra 21, Pescara 44.

L’Ambra chiude la stagione con una sconfitta casalinga, però indolore, dal momento che la squadra allenata da Maraldi aveva ottenuto la matematica salvezza nel turno precedente. I due punti conquistati servono invece al Pescara per restare in A2 a scapito del Casalgrande, ko a Follonica. La formazione di Poggio termina la propria avventura in questo campionato di serie A2 a quota 22 punti con lo stesso Pescara e il Chiaravalle in quartultima posizione, a una sola lunghezza di vantaggio dal retrocesso Casalgrande.

M.M.

Fonte: lanazione.it

Bellina Piazza

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *