Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Allerta Meteo: Avviso della Protezione Civile per violenti Temporali, Grandine e Vento; zone a rischio

Allerta protezione civile nazionale Allerta protezione civile nazionale Nel corso di Venerdì 9 Settembre una raffica di temporali colpirà tante delle nostre regioni con il rischio pure di locali grandinate e allagamenti. La Protezione Civile ha emesso un avvio per condizioni meteo avverse, lanciando un’allerta di colore gialla su alcune regioni dell’Italia.

Un flusso instabile, con centro d’azione sulla Gran Bretagna, si avvicina al nostro Paese e, nelle prossime ore, attiverà condizioni di spiccata instabilità sulle regioni settentrionali. Rovesci e temporali sparsi, localmente di forte intensità, interesseranno gran parte del Nord, e successivamente si estenderanno alle regioni centrali.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

Dalle prime ore di domani, Venerdì 9 settembre – Precipitazioni: – sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Umbria meridionale, Lazio settentrionale ed orientale, Marche meridionali, Abruzzo settentrionale, Lombardia e Triveneto, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati; – isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte orientale, Liguria di Levante, Emilia-Romagna, Toscana settentrionale e meridionale, restanti settori di Umbria, Marche, Lazio ed Abruzzo, e su Molise, Puglia settentrionale, Campania e settori montuosi della Sicilia orientale, con quantitativi cumulati deboli. Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime localmente elevate Puglia, Basilicata, Calabria ionica, Sicilia e sulla Sardegna meridionale.

Venti: localmente forti sud-occidentali su Toscana, Liguria di Levante e settori appenninici settentrionali.

Mari: molto mosso il Mar Ligure, localmente il Tirreno centrale settore ovest, lo Ionio, il Canale d’Otranto e l’Adriatico meridionale.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *