Viva Italia

Informazione libera e indipendente

‘Allenurbis’, quando lo sport crea legami


Il campus agrisociale Sant’Anna. In alto, Andrea Corradino, presidente Fondazione
Il campus agrisociale Sant’Anna. In alto, Andrea Corradino, presidente Fondazione

Cinquemila ore di attività educative, formative e laboratoriali, con il coinvolgimento di centoquaranta ragazzi (con più di 16 anni) e di oltre trenta operatori. È il progetto ‘Allenurbis – Cimenti sportivi urbani’, un progetto d’inclusione sociale e d’integrazione attraverso attività sportive e artistiche per sensibilizzare la comunità sulla partecipazione e la cittadinanza attiva di ragazzi con disabilità. ‘Allenurbis’ prevede lo sviluppo, nell’arco di un biennio, di attività sportive e gare di diverso genere, sia di carattere agonistico che amatoriale, con l’obiettivo principale…

Cinquemila ore di attività educative, formative e laboratoriali, con il coinvolgimento di centoquaranta ragazzi (con più di 16 anni) e di oltre trenta operatori. È il progetto ‘Allenurbis – Cimenti sportivi urbani’, un progetto d’inclusione sociale e d’integrazione attraverso attività sportive e artistiche per sensibilizzare la comunità sulla partecipazione e la cittadinanza attiva di ragazzi con disabilità. ‘Allenurbis’ prevede lo sviluppo, nell’arco di un biennio, di attività sportive e gare di diverso genere, sia di carattere agonistico che amatoriale, con l’obiettivo principale della condivisione e del coinvolgimento della comunità attraverso la realizzazione di eventi. Il progetto propone inoltre azioni dimostrative e di sensibilizzazione sulle attività sportive per ragazzi con disabilità all’interno delle scuole e percorsi per la formazione di educatori e operatori.

Il viaggio si concluderà con una maratona dedicata ai camminatori, che attraversi i luoghi storici della Spezia e rappresenti l’occasione per attirare in città persone da altre regioni d’Italia. La filosofia che sta alla base del progetto – che richiama in alcuni tratti l’idea delle Fondazioni di comunità – è quella di catalizzare risorse ed energie per sostenere percorsi che contribuiscono a migliorare la vita della comunità. L’azione di legare tra loro istituzioni, realtà del terzo settore, cittadini favorisce la partecipazione e l’integrazione di risorse e la rigenerazione di legami sociali e di solidarietà tra le persone del territorio. ‘Allenurbis’ è risultato tra i vincitori del bando ‘Abilità al Plurale 2’ di Regione Liguria e finanziato dal Fondo sociale europeo con quasi 250mila euro. Il progetto aggrega tre importanti realtà territoriali: la Fondazione Aut Aut (capofila del progetto), nata su impulso di Fondazione Carispezia, riunisce due delle principali associazioni di genitori di ragazzi autistici (Fondazione Il Domani dell’Autismo e Agapo); poi Anffas e la cooperativa sociale ‘I Ragazzi della Luna’. Il progetto è sostenuto inoltre da una solida rete territoriale di supporto e garanzia formata da Asl5 Spezzino, distretti sociali 17, 18, 19, Ufficio scolastico provinciale, Associazione Special Olympics e Fondazione Carispezia, con la collaborazione di Isforcoop (ente formativo accreditato).

Le aree di intervento principali, che prevedono la dotazione di idonee attrezzature, sono quelle del canottaggio, del walking e Nord walking e della bicicletta. È previsto inoltre l’allestimento di un campo per il tiro con l’arco al campus agrisociale Sant’Anna. Il progetto porterà inoltre al potenziamento e alla programmazione di partite dimostrative e di una serie di attività sportive sia di squadra che individuali (basket, calcio, arti marziali, ecc.), oltre a sport acquatici. Allenurbis prevede anche la realizzazione di gadget artistici e oggettistica per la premiazione degli atleti e degli ospiti e cura dei ragazzi delle officine Agapo.

Marco Magi

Fonte: lanazione.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *