Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Alice vola anche in staffetta, splendido oro

Alice Pagliarini non si ferma più. L’atleta di 16 anni di Fano ha vinto ieri un’altra medaglia d’oro nella staffetta svedese delle olimpiadi giovanili europee che si sono concluse ieri in Slovacchia. Alice ha corso la staffetta svedese composta da frazioni di 100, 200, 300 e 400 metri. Alice ha corso la prima frazione velocissima, consentendo alla staffetta italiana di vincere la medaglia d’oro in 2.11.37. Il tutto sotto gli occhi dei genitori, il papà Andrea della mamma Mita, entrambi ex atleti: “E’ stata una emozione – dice la mamma Mita – ma ce l’aspettavamo. Alice arrivava alla finale da favorita, con il miglior tempo. Atleta nella specialità dei 100, tra quelli della sua età, è la prima in Europa e la terza al mondo. Ha semplicemente confermato le sue prestazioni. E’ la seconda vittoria internazionale dopo l’oro conquistato il giorno precedente nei 100 metri, sempre in Slovacchia”. Alice è partita fortissima, è sempre rimasta in testa, ha consegnato il testimone per prima lanciando le compagne di squadra: “E’ stata una gara molto combattuta – racconta ancora la mamma – perché Polonia e Ungheria erano molto forti”. Momenti di gioia indescrivibili per l’atleta fanese che ha festeggiato a lungo con le compagne e che così commenta l’ennesima impresa: “E’ stata una bellissima gara, combattuta fino alla fine, tutte noi abbiamo lottato da subito per vincere, sono contentissima di questo risultato, soprattutto perché mi porto a casa due medaglie d’oro. Ho provato emozioni fortissime, bellissime, sono riuscita a gareggiare con ragazze di altre nazioni molto competitive, questa è già una vittoria”. Poi la dedica: “Dedico queste vittorie alla mia famiglia, a tutte le persone che mi vogliono bene e che mi seguono costantemente. Per quest’anno le gare internazionali finiscono qui e meglio non poteva andare”.

Alice rientrerà oggi in Italia con la rappresentativa tricolore. Atterrerà a Fiumicino e poi tornerà a Fano. Qui ci sarà una sorpresa, una degna accoglienza per la campioncina che sta stupendo tutti. Alice si allena durante l’anno alla pista Zingarini di Fano, al pomeriggio dopo la scuola, conciliando studio e sport. Frequenta il terzo anno del liceo artistico Apolloni di Fano con ottimi voti: “E’ appassionata di fumetti e disegno, e per questo fa l’artistico, le piace sognare, anche nello sport”, chiosano i genitori, che non dimenticano le gesta del fratello: Francesco, 15 anni, ha il miglior tempo in Italia nella categoria 80 metri cadetti e correrà i campionati italiani il 2 e 3 ottobre a Caorle. Il papà Andrea era velocista delle Fiamme gialle e anche sua moglie Mita era specialista nella velocità. Il segreto per andare forte? “I nostri figli credo abbiano un talento naturale, poi conta molto l’allenamento, ma sono ancora molto giovani. Ora vanno avanti per merito di madre natura e con i buoni geni dei genitori”, dicono mamma e papà. Si può davvero parlare di impresa di famiglia.

b.t.

Fonte: ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *