Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Al Cicciolo d’oro rombano i motori con la Fiat 130 Hp del 1906


La Fiat 130 Hp esposta a Campagnola, restaurata dal meccanico Gianni Torelli
La Fiat 130 Hp esposta a Campagnola, restaurata dal meccanico Gianni Torelli

Si attende una festa del “Cicciolo d’oro” fuori stagione: non in dicembre, dopo l’annullamento dell’evento a causa dell’emergenza sanitaria, ma con una edizione estiva, in programma oggi in centro a Campagnola, con mercatino, auto e modo d’epoca, musica, stand gastronomici e perfino una Fiat 130 Hp del 1906 che viene esposta in centro al paese per tutta la giornata.

Una macchina straordinaria, pezzo pregiato di una esposizione in Francia, che è stata rimessa a nuovo dalle abili mani del meccanico Gianni Torelli di Campagnola, che alle 17,30 illustra le caratteristiche di questa vettura d’epoca della Formula Uno di inizio Novecento, con un motore di 16 mila di cilindrata. Una macchina guidata da Felice Nazzaro, vittorioso al Gran Prix di Francia del 1907.

Dunque un’occasione per ritrovare i sapori tipici legati al cicciolo d’oro, pure se decisamente fuori dalla normale stagione, ma anche per scoprire alcuni pezzi di grande importanza della storia del motore italiano e internazionale.

La festa estiva prevede anche il concerto del corpo filarmonico Primavera alle 10, gnocco fritto, salume e vino (anche da asporto) dalle 11 alle 21. L’evento, in attesa della edizione invernale, è organizzato dall’associazione “Cicciolo d’oro” in collaborazione col dottor Vittorio Cottafavi e il meccanico restauratore Gianni Torelli.

ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *