Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Agguato a Molfetta, colpito di striscio alla testa un 30enne

Una vicenda avvolta da un alone di profondo mistero quella che si è verificata questo pomeriggio a Molfetta. Un 30enne del posto, incensurato, è stato ferito da due proiettili, uno dei quali lo ha colpito di striscio al capo, mentre si trovava con una ragazza all’esterno di un bar di via Ruvo, il Revenge Cafè, alla periferia della città.

Dalle poche informazioni trapelate (i Carabinieri sono molto abbottonati, nda), l’uomo era davanti al locale quando è stato colpito. Il fatto è accaduto alle ore 16.15. L’aggressore (forse accompagnato da un’altra persona, ma è un aspetto da chiarire), ha affondato due volte il dito sul grilletto. L’uomo è stato ferito da due proiettili. Uno alla gamba sinistra, l’altro, di striscio, alla testa. Una delle poche certezze è questa: qualcuno ha telefonato al 118 e gli operatori sanitari si sono precipitati sul posto. Ma non hanno trovato nessuno.

A soccorrere il 30enne, infatti, sono stati i suoi amici, che l’hanno caricato in auto e l’hanno trasportato all’ospedale don Tonino Bello di Molfetta, dove è arrivato vigile e cosciente e non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto, per le indagini, sono arrivati i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile: gli inquirenti hanno svolto i rilievi e ascoltato i presenti per carpire elementi preziosi e ricostruire il movente e l’autore. Fondamentale potrebbe essere però soprattutto la testimonianza dell’uomo rimasto colpito dai due proiettili.

Per ricostruire la dinamica e accertare se l’aggressione sia maturata al culmine di un litigio o se si sia trattato di un agguato collegato a un contesto di criminalità, gli inquirenti hanno acquisito le immagini della videosorveglianza. Sono in corso approfondimenti, anche se, difficilmente, si risalirà ad una verità già in queste ore.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *