Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Aereo precipitato a San Donato: nessun incendio prima della caduta

Milano – Da alcune immagini, mostrate in esclusiva oggi dal Tg3, delle telecamere collocate vicino alla palazzina in ristrutturazione di via Marignano, tra Milano e San Donato Milanese, dove
si è schiantato il Pilatus guidato dal magnate romeno Dan Petrescu, morto assieme ad altre 7 persone, si vede chiaramente, come era già emerso dai primi accertamenti sui filmati acquisiti, che nessuna parte dell’aereo era in fiamme prima che precipitasse.

Nessun incendio al motore, dunque, né da altre parti, come avevano riferito alcune persone presenti sul posto.Le immagini delle tre telecamere della zona, acquisite assieme a molti altri filmati nell‘inchiesta milanese per disastro colposo, mostrano anche i primi effetti dello schianto al suolo, ossia la nube di fumo e fiamme che si alza.

Intanto, oggi si è saputo che ci vorranno circa una ventina di giorni prima di poter estrapolare, con un apposito software, i dati contenuti nel registratore di volo, la cosiddetta scatola nera che è già stata presa in carico dai laboratori tecnologici dell’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv), titolare dell’inchiesta tecnica di sicurezza, che procede parallelamente a quella della magistratura. Proprio da quei dati potranno arrivare elementi utili per capire perché l’aereo è precipitato, quando si trovava a circa 4mila piedi.

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *