Viva Italia

Informazione libera e indipendente

A Verstappen la Sprint Qualifying del Gp di Gran Bretagna

Cambia il format ma non il risultato.

Per il quarto Gran Premio consecutivo sara’ Max Verstappen a scattare dalla prima casella della griglia di partenza. Il leader del Mondiale di Formula 1 entra nella storia aggiudicandosi la prima Sprint Qualifying e lo fa a Silverstone, in casa del principale antagonista, Lewis Hamilton.

Un altro punticino guadagnato in classifica per incrementare il vantaggio sul +33 ma soprattutto la solita voglia di arrivare davanti a tutti. Bruciante la sua partenza, in tutti i sensi: con le gomme letteralmente a fuoco prima dello spegnimento dei semafori, Verstappen lascia Hamilton al palo e domina per i 17 giri in programma dopo aver disinnescato gli immediati contrattacchi del campione del mondo in carica.

“Qui e’ difficile superare ma siamo partiti bene. E’ stata una bella lotta nel primo giro con Hamilton e poi abbiamo cercato di fare il passo. Ci siamo spinti al limite a vicenda, le gomme erano finite”, le parole dell’olandese. Sono bastati pochi secondi a Hamilton, invece, per vanificare il lavoro del venerdi’. “Loro sono veramente forti, Verstappen riusciva a staccarsi e non ho potuto far nulla – ammette Lewis – Dobbiamo cercare di inventarci qualcosa, abbiamo perso un po’ di prestazione nel motore quest’anno”.

Completa il podio l’altra Mercedes di Valtteri Bottas, che mantiene la posizione su Charles Leclerc, quarto: “Non e’ andata male, il passo c’era ed era buono: ora bisogna concretizzare in gara. Anche l’anno scorso eravamo forti su questa pista, dobbiamo continuare cosi'”, la carica del pilota monegasco della Ferrari.

Di tutt’altro umore Carlos Sainz, sprofondato sulle retrovie dopo un contatto con Russell nel primo giro. “Ha fatto un errore chiaro dal punto di vista del pilota – l’amarezza dello spagnolo – Mi e’ costato la gara, penso di aver fatto una bella rimonta fino all’undicesimo posto. Il ritmo c’era ma cose del genere ti fanno male per tutto il weekend, dovevamo essere piu’ avanti”.

E’ andata peggio a Sergio Perez (Red Bull), protagonista di un testacoda che rischia di compromettere il suo weekend, mentre la copertina di giornata va a uno scatenato Fernando Alonso che guadagna 4 posizioni alla partenza e partira’ domenica dalla settima casella. L’appuntamento con la gara e’ alle 16 italiane.

Fonte: raisport.rai.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *