Viva Italia

Informazione libera e indipendente

A Rea la Superpole ad Aragon

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) fa sua la Tissot Superpole Race, valevole per il Gp Aragon del Campionato del Mondo Superbike.

Il campione del mondo in Gara 2 partira’ dalla pole position. Rea al via scivola dietro a Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha), in modo simile a quanto avvenuto ieri in Gara 1 ma dopo appena due curve si riporta davanti, allunga e va a vincere.

In Gara 2 al suo fianco scatteranno Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) e Michael van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team). Alvaro Bautista (Team HRC) porta a casa la sua miglior posizione di partenza dato che in Gara 2 prendera’ il via dalla quarta casella grazie al sorpasso ai danni di Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) nelle fasi finali.

Per Bautista e’ il miglior risultato stagionale con Honda che torna tra i primi quattro dopo che l’ultima volta risaliva a Gara 1 del 2018 andata in scena a Buriram insieme a Leon Camier. Lowes chiude sesto dietro a Chaz Davies (ARUBA.IT Racing Ducati) che ad Aragon ha vinto sette volte.

Attimi di paura nel corso del primo giro: Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) lotta con Davies e poi esce di pista alla curva 8 e 9 nella zona del Cavatappi. Rientra e si tocca con Leandro ‘Tati’ Mercado (Motocorsa Racing); l’argentino cade mentre Sykes riesce a proseguire la sua gara.

Mercado e’ finito al Centro Medico ed e’ stato dichiarato non idoneo per il resto del Round a causa di una distorsione alla caviglia sinistra e una sospetta distorsione cervicale. Sykes e’ finito sotto investigazione da parte della Direzione Gara.

Fonte: raisport.rai.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *