Viva Italia

Informazione libera e indipendente

A Lifestyle Design il 100% di Luxury Living, closing completato


A Lifestyle Design il 100% di Luxury Living, closing completato

Luxury Living Group – produzione

Lifestyle Design ha acquisito il 100% di Luxury Living Group. L’operazione, anticipata da Pambianco Design, ha raggiunto il closing lo scorso 8 luglio. L’acquisizione verrà effettuata attraverso Haworth Italy Holding, filiale Italiana della capogruppo Haworth Inc, mentre la nuova arrivata opererà all’interno della Divisione Lifestyle Design aggiungendosi ai marchi Cappellini, Cassina, Ceccotti, DZine, Karakter, JANUS et Cie, Luminaire e Poltrona Frau.

Con un giro d’affari di 90 milioni di euro e circa 250 impiegati Luxury Living – che progetta, produce e distribuisce da oltre 30 anni arredi di alta gamma Made in Italy per alcuni dei principali brand internazionali del lusso come Fendi Casa, Bentley Home, Trussardi Casa, Bugatti Home oltre al marchio stesso Luxury Living – opera principalmente attraverso una rete di 80 rivenditori presenti nel mondo insieme a 7 negozi di proprietà: Milano (2), Forlì, Parigi, New York, Los Angeles, Miami. Il gruppo prevede inoltre la prossima riapertura di Londra e lo sbarco a Shanghai e San Francisco nel 2021.

L’obiettivo di Lifestyle Design, guidata da Dario Rinero, è la creazione di un polo a guida italiana del design da un miliardo di euro, in un contesto fatto di migliaia di piccole aziende di competitività internazionale, ma dalle dimensioni ridotte, con solo una ventina di realtà che superano i 100 milioni di ricavi. L’acquisizione di LLG porta il giro d’affari complessivo di Lifestyle Design – che ha in portafoglio marchi quali Poltrona Frau, Cappellini, Cassina, Ceccotti, DZine, Karakter, Janus et Cie, Luminaire e ad oggi registra un fatturato di 500 milioni di euro – a quasi 600 milioni di euro.

A garantire la continuità dell’azienda fondata negli anni 80 a Forlì da Alberto Vignatelli (scomparso nel 2017), sarà Olga Shvilli Vignatelli, moglie del fondatore e con lui artefice della storia recente dell’azienda, che manterrà la sua attuale veste di vice presidente e brand ambassador del gruppo. Accanto a lei sono stati confermati anche l’amministratore delegato Renato Preti e il presidente Roberto Spada. Escono invece dal board i figli di Vignatelli, Raffaella e Daniele.

LLG aveva presentato lo scorso mese di maggio richiesta di concordato preventivo, dopo anni di difficoltà finanziarie iniziati dopo la morte del fondatore ed esplosi con l’emergenza Covid. Intenzione di Lifestyle Design è gestire il concordato, sistemare i problemi finanziari e salvaguardare i posti di lavoro.

Intanto, Lifestyle Design, che punta a raggiungere un fatturato consolidato di un miliardo di euro, continua a guardarsi intorno e anticipa che la prossima operazione potrebbe verificarsi già entro l’anno. Ad oggi sono due le realtà che corrono verso il traguardo del miliardo di euro: oltre a Lifestyle Design, anche Design Holding, il gruppo che fa capo a Investindustrial e The Carlyle Group, che comprende le aziende B&B Italia, Flos, Louis Poulsen e le rispettive controllate, con un fatturato di 565 milioni di euro nel 2019.


design.pambianconews.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *