Viva Italia

Informazione libera e indipendente

68esimo Trento Film Festival. 100 film in streamingMountainBlog | The Outdoor Lifestyle Journal

E’ finalmente navigabile la piattaforma online del Trento Film Festival: cento film visionabili in streaming dal 27 agosto, con la possibilità di acquistare l’abbonamento completo.

Come annunciato, tutti gli appassionati di cinema di montagna, avventura e esplorazione potranno esplorare la piattaforma online.trentofestival.it e registrarsi, mentre i film saranno disponibili dal 27 agosto, giorno di apertura del Trento Film Festival, in base al programma delle proiezioni: ogni film andrà online il giorno successivo all’anteprima a Trento, per preservare la scoperta per gli spettatori in sala, e resterà disponibile per un’intera settimana.

Tutti i cortometraggi fino a 40 minuti di durata, ovvero ben 41 film da tutte le sezioni del programma, sono disponibili gratuitamente. Per tutti gli altri film è possibile acquistare a 20€ il conveniente abbonamento online che dà accesso all’intera selezione oppure noleggiare il singolo titolo a 4€. Ogni film, tanto quelli gratuiti quanto a noleggio, è limitato a 500 visioni: come al cinema, quindi, è importante prenotare il proprio posto!

In seguito all’acquisto il film resta accessibile nella videoteca personale dell’utente per 7 giorni. Una volta avviato per la prima volta, c’è una finestra di 36 ore durante la quale è possibile completare la visione, riproducendolo per un tempo illimitato e mettendolo in pausa tutte le volte che sia necessario.

A inaugurare la piattaforma sarà Cholitas di Jaime Murciego e Pablo Iraburu, appassionante racconto di una spedizione unica, in cui cinque donne indigene boliviane affrontano la scalata dell’Aconcagua indossando i loro abiti tradizionali, come gesto di liberazione ed emancipazione. Il 27 agosto, grazie alla collaborazione con Montura, i primi 500 utenti che si registreranno avranno la possibilità di vedere il film gratuitamente, in contemporanea con l’anteprima a Trento.

La selezione cinematografica sarà presentata sia in proiezione per il pubblico del festival che in streaming, con l’eccezione di due titoli che si potranno vedere solo a Trento prima dell’uscita nelle sale: Paradise, una nuova vita di Davide Del Degan (Fandango), e l’evento di chiusura Nomad: In the Footsteps of Bruce Chatwin di Werner Herzog a cui sarà assegnato il Gran premio IAMF 2020 dell’International Alliance for Mountain Films – di cui il Trento Film Festival è socio fondatore – per l’attenzione che il regista ha dedicato attraverso la sua opera al mondo della montagna.

Il programma completo delle proiezioni, degli eventi e delle attività è disponibile sul sito del Festival, con tutte le informazioni su location, orari, riferimenti. Gli eventi sono gratuiti e a prenotazione obbligatoria: molti degli appuntamenti saranno trasmessi in diretta sulle pagine Facebook e Youtube del Trento Film Festival o dei diversi partner.

Tra gli eventi da non perdere a Trento, in collaborazione con Montura: “Montanità”, protagonisti il presidente del CAI Vincenzo Torti, lo scrittore Mauro Corona e il meteorologo Luca Mercalli, che si confronteranno su stili di vita e attività che confluiscono in un’unica cultura di montagna; l’incontro con l’esploratore Alex Bellini che, intervistato da Federico Taddia, racconterà il suo progetto 10 Rivers 1 Ocean; il “talk olimpico” con gli atleti Adam Ondra, Laura Rogora e Simone Salvagnin, che rappresenteranno i rispettivi paesi a Tokyo nell’estate del 2021; “Il grande viaggio. Lungo le carovanerie della Via della Seta”, con David Bellatalla e Stefano Rosati, con la partecipazione di Fausto De Stefani e Alessandro De Bertolini.

Ma sarà anche un festival diffuso: sono venti infatti le località del Trentino coinvolte nel programma di questa 68. edizione. In Val di Fassa si svolgerà “I’m not alone, I’m with the Mountains”, un evento ispirato ad una frase di Tom Ballard. Moderati da Fausta Slanzi, dialogheranno Stefania Pederiva, Manolo, Riccarda De Eccher, Margherita Berlanda e i registi Elena Goatelli e Angel Esteban. Anche Levico diventerà un luogo del festival, con quattro eventi tra cui la serata “Nel grande vuoto”: l’esploratore dei deserti Max Calderan racconta per la prima volta in pubblico la straordinaria impresa compiuta nel 2020, con la traversata in solitaria del deserto Empty Quarter in Arabia.

INFO: Trento Film Festival

Fonte: mountainblog.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *