Viva Italia

Informazione libera e indipendente

3 azioni da cui stare alla larga per non bruciare soldi

Nella prima settimana di Bora del 2023, Rick Munarriz, uno dei collaboratori di The Motley Fool, aveva suggerito di prestare attenzione a tre titoli azionari, raccomandando di starne alla larga in quanto considerati rischiosi nel breve.

3 azioni da evitare

Nel dettaglio, la raccomandazione aveva riguardato Altria, Occidental Petroleum ed ExxonMobil: il primo titolo è salito dell’1,6%, il secondo dell’1,2% e il terzo dello 0,2%.

In media le tre azioni hanno chiuso l’ottava con un rialzo dell’1%, più contenuto di quello dell’S&P500 che nello stesso arco temporale ha messo a segno un progresso più corposo dell’1,4%.

Gli ETF rappresentano l’innovazione finanziaria che ha permesso a tutti di diversificare gli investimenti in maniera semplice ed efficiente, mantenendo costi bassi ed eliminando parte della pressione derivante dalla scelta dei singoli titoli. Con Scalable Broker hai a disposizione più di 1700 ETF.

Con la promozione Scalable tutti i nuovi clienti che apriranno un conto, riceveranno gratuitamente un’azione o un Etf sostenibile.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Per la settimana di Borsa partita ieri, il suggerimento è di evitare Corus Entertainment, Sinclair Broadcasting e nuovamente ExxonMobil, ni quanto considerati investimenti vulnerabili.

Corus Entertainment

A partire da questa settimana avrà inizio la nuova stagione delle trimestrali statunitensi, con le società chiamate a diffondere i conti del quarto trimestre del 2022.

Nei prossimi giorni diverse aziende alzeranno il velo sulla loro trimestrale e tra le altre troviamo anche Corus Entertainment che risponderà all’appello venerdì prossimo.

La società di mass media canadese diffonderà i dati prima dell’apertura di Wall Street e le attese sono per un eps pari a 0,19 dollari.

Da ricordare che negli ultimi cinque anni la crescita dei ricavi è stata sempre inferiore al 4%.

Il gruppo quindi non ha sfornato numeri robusti, ma il titolo intanto continua a interessare in qualche modo gli investitori per via del suo dividendo che offre un rendimento di oltre il 10%.

C’è da chiedersi però quanto questo sia sostenibile, con gli occhi ora puntati sui conti del gruppo che potrebbe nuovamente deludere, dopo che non ha centrato i target per tre trimestri consecutivi. .

Sinclair Broadcasting

Sinclair Broadcasting è un gruppo televisivo americano che vanta al suo attivo 185 stazioni televisive locali negli Stati Uniti, oltre a diverse piattaforme tecnologiche e di marketing.

A distanza di 4 anni dall’acquisizione di Bally Sports, un network di reti sportive regionali, il bilancio è negativo.

La mossa di Sinclair Broadcasting si è rivelata tutt’altro che vincente, tanto che nei mesi scorsi sono anche circolati dei rumor relativi alla possibile vendite delle reti sportive regionali.

Exxon Mobil

ExxonMobil ha vissuto un 2022 molto positivo, arrivando quasi a raddoppiare il suo valore a Wall Street.

Il titolo ha beneficiato delle ricadute positive legate alla riapertura dell’economia nel 2021 e del rialzo del prezzo del petrolio ad essa legato.

ExxonMobil potrebbe avere raggiunto il picco, visto che le prospettive dell’economia fanno pensare a una potenziale riduzione dei consumi alla pompa.

Gli analisti si aspettano peraltro un peggioramento nel breve per la società, mettendo in conto per la società. una flessione del 20% degli utili e e del 6% per i ricavi nel 2023.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *