Viva Italia

Informazione libera e indipendente

1 agosto, la giornata dell’abbraccio dello sport

Fra le 14 e 43 e le 14 e 53 del primo agosto di un anno fa l’Italia viveva un momento di sport inimmaginabile: due medaglie d’oro alle Olimpiadi in due specialità dove gli azzurri non avevano mai vinto e un ex aequo che ha fatto la storia delle Olimpiadi. Dieci minuti indimenticabili con Gianmarco Tamberi a vincere la gara di salto in alto maschile a pari merito con l’amico del Qatar Mutaz Barshim. Il saltatore marchigiano ha festeggiato come nessun altro, abbracciando tutti e arrivando infine alla conclusione della gara dei cento metri per stringere fra abbraccio e bandiera Marcell Jacobs, campione dei 100 metri.

Instagram content

This content can also be viewed on the site it originates from.

Qualcuno potrebbe dire che sembra passato un secolo. In realtà è un anno soltanto che nello sport può essere tantissimo. I risultati deludenti delle ultime gare raccontano (escluso Massimo Stano campione olimpico della 20 chilometri di marcia e mondiale della 35 chilometri) una cosa dello sport, che vale per tutti: vincere è una rarità, è una cosa che accade, ma è molto più facile perdere, arrivare secondi, terzi e oltre.

Instagram content

This content can also be viewed on the site it originates from.

Gianmarco Tamberi ha fatto pochi giorni fa un riassunto della filosofia dello sportivo: «Ricordo tutte le delusioni della mia vita, potrei raccontarvele ad una ad una per ore… il dolore che mi hanno lasciato, le paure che mi hanno fatto vivere, le insicurezze che mi hanno creato… ci sono passato talmente tante volte che ricordo ogni singola emozione provata. Eppure non mi sono mai tirato indietro, ho continuato a crederci. Sono sempre stato convinto che se fosse esistita anche solo 1 possibilità su un milione di riuscirci allora valeva la pena provarci di nuovo!!». Lo stesso pensiero è quello di Valentina Rodini che ha avuto un anno difficilissimo dopo l’oro di Tokyo.

Instagram content

This content can also be viewed on the site it originates from.

Fonte: vanityfair.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *